Facebook cancella un miliardo di profili di riconoscimento

Nelle prossime settimane la funzione del riconoscimento facciale sarà eliminata dal social
-
loading

Aria di cambiamenti in casa Facebook. Presto, infatti, la funzione di riconoscimento facciale sarà disattivata e con essa anche un miliardo di profili di riconoscimento collegati agli utenti. Con l’attivazione del  riconoscimento facciale sul social network si crea un modello, con l’obiettivo di individuare la presenza dell’utente in foto e video postati da altri.

LEGGI ANCHE >> SE AVETE RICEVUTO QUESTA MAIL, CONTROLLATE I VOSTRI CONTI CORRENTI

Nonostante la funzione sia stata apprezzata a livello tecnologico, tuttavia si sono riconosciuti anche dei punti oscuri. A comunicarlo è stata Meta, la holding di Mark Zuckerberg.

Nelle prossime settimane chiuderemo il sistema di riconoscimento facciale. Continuiamo a stimarne la valenza tecnologica, ma ci sono anche crescenti preoccupazioni sull’uso. Di fronte a questa incertezza riteniamo che limitare l’uso della funzione sia appropriato“.

Jerome Pesenti, vice presidente per l’intelligenza artificiale di Facebook, ha aggiunto che circa un terzo degli utenti di Facebook ha aderito al riconoscimento facciale che, una volta cancellato, porterà all’eliminazione di oltre un miliardo di profili individuali creati.

LEGGI ANCHE >> BANCOMAT ADDIO, DOVE DOVREMO ANDARE PER PRELEVARE I NOSTRI SOLDI?

Già in precedenza, in realtà, il riconoscimento facciale aveva destato preoccupazioni. Nel 2019, infatti, da funzione attiva di default con disattivazione su richiesta, era passata a funzione inattiva attivabile solo su richiesta dell’utente.