Non riutilizzare bottiglie di plastica, l’avvertimento degli esperti

Riutilizzare bottiglie di plastica per inserire acqua del rubinetto sarebbe dannoso. Ecco la ricerca che lancia l'allarme
- - Ultimo aggiornamento
loading

Visto che da più parti si incoraggia il riciclo di qualsiasi cosa, potremmo pensare di riutilizzare anche le bottiglie di plastica. Per cosa? Per mettere l’acqua del rubinetto, ad esempio. Una recente ricerca però ha dimostrato che questo potrebbe essere dannoso per la nostra salute. Quindi attenzione ad assumere un comportamento troppo “green” nella convinzione di fare del bene all’ambiente. Qualche volta, infatti, si rischia di arrecare danni alla nostra stessa salute. Vediamo perché.

LEGGI ANCHE >> COME INCARTI I PANINI? QUESTO ERRORE PUO’ ESSERE RISCHIOSO

La ricerca

Stiamo parlando di un’analisi condotta dalle ricercatrici Jan H. Christensen e Selina Tisler dell’Università di Copenhagen e pubblicata sul Journal of Hazardous Materials. Come riporta il sito Tech.everyeye.it, osservando una vasta serie di campioni sono state rilevate oltre 400 sostanze diverse dalla bottiglia di plastica e oltre 3.500 sostanze derivate dal sapone per lavastoviglie. Non mancano ammorbidenti per plastica, antiossidanti e agenti distaccanti utilizzati nella produzione della plastica. Così come il dietiltoluamide o DEET, principio attivo dello spray per zanzare.

LEGGI ANCHE >> ELIMINANDO IL GLUTINE SI DIMAGRISCE? ECCO LA VERITA’

Non riutilizzare bottiglie di plastica: ecco il motivo

Pericolosa sarebbe la combinazione dell’acqua di rubinetto, che può contenere elementi dannosi, e di ciò che si è usato per lavare le bottiglie di plastica dopo il primo utilizzo. La Tisler ha spiegato: “Quello che viene rilasciato di più dopo il lavaggio in lavatrice sono le sostanze saponose dalla superficie. La maggior parte delle sostanze chimiche che provengono dalla bottiglia d’acqua stessa rimangono dopo il lavaggio in lavatrice e il risciacquo extra. Le sostanze più tossiche che abbiamo identificato in realtà sono arrivate dopo che la bottiglia era stata dentro la lavastoviglie, presumibilmente perché il lavaggio consuma la plastica e quindi aumenta la lisciviazione”.

Servono altri studi per capire bene quanto l’acqua di rubinetto inserita nelle bottiglie appena lavate sia dannosa, ma il rischio ci sarebbe. Ecco perché è meglio utilizzare al posto di bottiglie di plastica quelle di vetro o di acciaio inossidabile di qualità.

Foto: Shutterstock