Tutti i segnali che rivelano una carenza di vitamina D

È la cosiddetta ‘vitamina del sole’ e la sua carenza può portare a problemi anche molto seri. Ecco quali sono i sintomi da non sottovalutare.
- - Ultimo aggiornamento
loading

La vitamina D, detta anche ‘vitamina del sole’, è preziosissima per il nostro organismo e la sua carenza può darci problemi. Soprattutto nei mesi invernali, infatti, la scarsità di luce fa diminuire la quantità di vitamina D che naturalmente abbiamo. Per capire se i livelli si stanno abbassando troppo, mettendo anche in difficoltà il nostro sistema immunitario, ci sono alcuni sintomi da tenere presente.

LEGGI ANCHE >> LA VITAMINA CHE PUÒ ANCHE INTOSSICARTI, ECCO QUALE È

Il primo segnale da non sottovalutare è la stanchezza: la carenza di vitamina D, infatti, comporta una sensazione di affaticamento. Soprattutto la mattina, appena ci si sveglia. Attenzione anche a un insolito aumento di peso: gli studi dicono che la carenza di questa vitamina è spesso collegata all’obesità. Inoltre, tra i sintomi che ci devono mettere in allerta ci sono la sudorazione della testa e la debolezza muscolare.

LEGGI ANCHE >> FORMICOLII AI PIEDI? CARENZA DI QUESTO ELEMENTO

Anche una certa tendenza all’umore basso e alla tristezza o, nei casi più gravi, anche alla depressione possono essere sintomi di carenze. La vitamina D, infatti, contribuisce in maniera fondamentale alla produzione della serotonina, l’ormone della felicità. In caso di carenza, quindi, il consiglio è quello di sentire il proprio medico e di adottare un regime alimentare adeguato. Come supporto ulteriore, poi, ci sono anche gli integratori specifici.

Foto Shutterstock