Manutenzione dei condizionatori, tutto quello che devi sapere

La manutenzione dei condizionatori è una questione seria, disciplinata persino dalla legge. Ecco come muoversi.
- - Ultimo aggiornamento
loading

La manutenzione dei condizionatori è un argomento che torna sempre in auge con il primo caldo. La stagione estiva è alle porte e le temperature già infuocate spingono le persone ad accendere i condizionatori o a procurarsene uno in gran fretta. Per godere pienamente dell’azione che queste macchine offrono è però importante sapere come eseguire la manutenzione.

LEGGI ANCHE >> COSTA POCO ED E’ AMICO DELL’AMBIENTE: IL SOSTITUTO DEL CONDIZIONATORE

Che cosa dice la legge

Ci sono interventi di manutenzione dei condizionatori che si possono svolgere in autonomia, altri invece richiedono l’intervento di un tecnico e soprattutto sono obbligatori. La normativa di riferimento, come riporta Idealista.it, è il DPR n. 74/2013. Chi non adempie ai controlli può incorrere in una sanzione amministrativa che oscilla tra i 500 e i 3000 euro.

I vantaggi della manutenzione dei condizionatori

Ma perché la manutenzione dei condizionatori è così importante? Innanzitutto l’aria che esce dagli split è più salubre con la pulizia e la sanificazione degli impianti. Come se non bastasse non si compromette il funzionamento dell’impianto e questo può comportare un importante risparmio energetico.

Sporco e polvere si accumulano sia nell’unità interna che in quella esterna. Pulire regolarmente i filtri è quindi fondamentale. Basta smontarli dal condizionatore, lavarli con un sapone delicato, lasciare asciugare perfettamente e rimontarli.

LEGGI ANCHE >> ELETTRODOMESTICI CHE PESANO IN BOLLETTA, IL PEGGIORE E’ QUESTO

Perché rivolgersi a un tecnico

Almeno una volta all’anno, però, prima di utilizzare i condizionatori bisognerebbe fare una pulizia più approfondita delle componenti interne come batterie, alette e deflettori. Meglio se a farla è un tecnico che sa come agire senza danneggiare l’impianto.

Egli, oltre alla pulizia e sanificazione degli split e dell’unità esterna, può sostituire le componenti danneggiate. Non solo: esegue anche un controllo del gas refrigerante per verificare la presenza di perdite e se necessario esegue la ricarica.

Per le manutenzioni straordinarie dei condizionatori ci si deve rivolgere a tecnici abilitati dotati di Patentino del frigorista. Questo permette loro di poter maneggiare i gas refrigeranti fluorurati presenti negli impianti. Le ditte specializzate in genere hanno tutte le certificazioni necessarie per operare nella massima sicurezza.

Foto: Shutterstock