Energia, ecco gli elettrodomestici che consumano (e inquinano) di più

In casa siamo circondati da elettrodomestici in ogni stanza, dalla cucina alla stanza da letto. Ecco quali impattano di più sulla bolletta.
- - Ultimo aggiornamento
loading

In tempi di rincari sulle bollette, è bene stare attenti a gestire nella maniera migliore ogni strumento (e anche l’ambiente ci ringrazierà). Ma sappiamo davvero quali sono gli elettrodomestici che consumano più energia? Innanzitutto, il condizionatore è un vero e proprio killer per i consumi: il suo impatto medio sui costi famigliari supera i cento euro annui.

LEGGI ANCHE : – PERCHÉ IL BANCOMAT RITIRA LA CARTA

E all’impatto economico si accompagna anche quello ambientale, con una media di oltre 140 Kg di anidride carbonica ogni anno. Per ridurne i consumi, scegliamo un impianto di classe energetica A o superiore e privilegiamo modalità ECO o deumidificatore. Senza dimenticarci una manutenzione appropriata. Anche un elettrodomestico piccolo come il phon per i capelli impatta fortemente su bolletta ed ecosistema.

LEGGI ANCHE : – CARO BOLLETTE, I TRUCCHI PER RISPARMIARE ENERGIA

Ma nella rosa dei dispositivi casalinghi che consumano di più ci sono anche frigorifero, lavastoviglie, forno elettrico e microonde. Uscendo dalla cucina, incontriamo poi la lavatrice i cui consumi aumentano con la temperatura di lavaggio. Infine, c’è un dispositivo che usiamo quotidianamente e che non ci aspetteremmo mai possa consumare tantissimo. È il decoder satellitare, che consuma energia anche in modalità stand-by: quando la tv è spenta, dunque, stacchiamo la spina.

Foto Shutterstock