Perchè il bancomat trattiene la carta e cosa fare

A tutti è capitato almeno una volta nella vita, ma è comunque una situazione che getta nel panico: come comportarsi
- - Ultimo aggiornamento
loading

E’ un’esperienza poco piacevole ma molto diffusa: al momento di fare un prelievo il bancomat ha deciso improvvisamente di trattenere la nostra carta di credito o bancomat, prima o dopo aver ritirato i soldi.

Perchè il bancomat trattiene la carta e cosa possiamo fare per recuperarla?

LEGGI ANCHE >> NON RITIRARE MAI QUESTA CIFRA AL BANCOMAT, COSA SI RISCHIA

Il bancomat trattiene la carta se sono trascorsi i canonici 30 secondi dopo che l’ha restituita al cliente, ma l’operazione viene segnalata a schermo ed è difficile sbagliarsi. La carta viene trattenuta anche se si fanno troppi errori nel digitare il pin (di solito si hanno 3 tentativi a disposizione), oppure se si è smagnetizzata. Può succedere anche che il bancomat blocchi una carta segnalata come rubata o smarrita.

LEGGI ANCHE >> IL PIN DEL BANCOMAT NON E’ AL SICURO NEANCHE SE COPRI IL TASTIERINO

A volte, perchè il bancomat trattiene la carta resta un mistero: può trattarsi semplicemente di un mal funzionamento della macchina. Ma veniamo alle soluzioni.

Se l’incidente avviene durante l’orario di apertura della banca o dell’ufficio postale, restando davanti al bancomat si può fare una telefonata all’interno della filiale, in modo che il personale addetto recuperi la carta e si eviti così che venga risputata fuori mentre il proprietario non è presente. Se invece è sera o si tratta di un giorno festivo, la faccenda si complica: nell’incertezza sul motivo del blocco della carta e soprattutto con il rischio succitato che la carta venga poi restituita dopo alcune ore e resti alla mercè di chi passa, è consigliabile bloccarla definitivamente.

Per bloccare una carta di credito o bancomat, basta chiamare un numero di telefono che di solito viene fornito al momento dell’attivazione o che è semplice recuperare via internet andando sul sito della banca o della Posta: la carta può essere poi sbloccata andando in filiale.