La cifra da non prelevare mai al bancomat

Vuoi evitare controlli? Non superare i limiti
-
loading

Prelevare al bancomat è diventata ormai abitudine quotidiana di tutti noi, anche se negli ultimi anni, per garantire un tracciamento delle transazioni più sicuro, si è preferito limitare il più possibile l’uso del contante.

Ci sono dei casi, tuttavia, in cui il prelievo di contanti potrebbe destare sospetti e far scattare, quindi, controlli da parte del Fisco.

LEGGI ANCHE >> MA I BANCOMAT STANNO SCOMPARENDO: ECCO DOVE SAREMO COSTRETTI A PRELEVARE

In genere, per la cifra da prelevare al bancomat si fa riferimento al limite indicato dalla banca, oltre cui, mensilmente, non si può prelevare. Alcuni specifici movimenti, però, potrebbero suscitare diffidenza. Se, ad esempio, un privato supera la soglia dei 1000 euro in contanti al giorno, qualcuno sicuramente si porrà delle domande.

LEGGI ANCHE >> ATTACCHI AL CONTO ONLINE, COME PROTEGGERSI

Anche le aziende, per evitare controlli, dovrebbero fare attenzione alle cifre prelevate, soprattutto se queste supereranno i 5000 euro mensili. In generale, se stiamo attenti a non superare i limiti già imposti dagli istituti di credito di riferimento non abbiamo di che preoccuparci.

LEGGI ANCHE >> Addio bancomat, per prelevare contanti si andrà in farmacia?