Come cambiano i gruppi di WhatsApp: le novità

Novità in vista per i gruppi di WhatsApp: tutto quel che c'è da sapere su come cambierà il loro utilizzo.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Novità in vista per i gruppi di WhatsApp. Il servizio di messaggistica di Meta cambia pelle ancora una volta. Ok forse detta così può sembrare fuorviante, ma quel che ci aspetta è davvero – a suo modo – rivoluzionario. Nei giorni scorsi la società ha annunciato alcuni cambiamenti che riguardano proprio i gruppi. Vediamo che cosa ci aspetta.

LEGGI ANCHE >> WHATSAPP, COME NASCONDERE IL FASTIDIOSO “STA SCRIVENDO”

Gruppi di WhatsApp, che cosa cambia

Come riporta Fanpage, i gruppi di WhatsApp diventeranno due volte più grandi, passando quindi dal poter includere 256 persone a ben 512 individui. Se già quando vedete gruppi da 10 persone vi viene la nausea, allora le cose si mettono male per voi.

Come se non bastasse ci sarà la possibilità di condividere file di dimensioni fino a 2 GB. Attualmente il limite è di 100 MB, il che rende obbligatoria la compressione a bassa qualità. La società ha affermato che i file saranno protetti dalla crittografia end-to-end, e invita all’uso della connessione WiFi per la condivisione di documenti particolarmente grandi.

LEGGI ANCHE >> LO STATO DI WHATSAPP CAMBIERA’ PER SEMPRE

Le ultime novità di WhatsApp

Ma WhatsApp ultimamente è molto generoso in termini di novità. Chi è appassionato di questo argomento lo sa bene. Recentemente gli utenti hanno potuto conoscere, per esempio, le reazioni con emoji ai singoli messaggi. Il lancio è avvenuto nei giorni scorsi con l’ultima versione rilasciata di WhatsApp e in futuro si amplierà la gamma di reazioni disponibili.

Ad aprile invece abbiamo assistito all’annuncio di Community, la funzionalità che consente alle persone di aggregare gruppi separati in un gruppo più grande secondo la struttura che preferiscono. I feedback per ora sono positivi, e infatti si stanno pensando nuove funzionalità da integrare prossimamente.

WABetaInfo, inoltre, riferisce che presto WhatsApp accoglierà un piano di abbonamento a pagamento per gli account Business, offrendo servizi utili alle aziende. Un esempio? La possibilità di collegare WhatsApp a dieci dispositivi: all’utente base, invece, è consentito collegarne “solo” 4.

Foto: Shutterstock