Whatsapp, ecco come togliere le notifiche fastidiose

Le notifiche di WhatsApp sanno essere davvero irritanti. Ecco come eliminarle e ritrovare un rapporto più sano con l'app di messaggistica
- - Ultimo aggiornamento
loading

WhatsApp a volte sa essere davvero fastidioso. Nulla contro la piattaforma di messaggistica, ovviamente. Sono le persone che a volte non si rendono conto della modalità con cui usano questi strumenti. Se anche il vostro telefono inizia a suonare la mattina presto e ci sono ben poche tregue fino a sera per quel che riguarda le notifiche allora è ora di fare qualcosa.

LEGGI ANCHE >> COME SCOPRI SE QUALCUNO TI HA BLOCCATO SU WHATSAPP

Quando le notifiche diventano fastidiose

Le numerose notifiche di WhatsApp, infatti, possono risultare molto irritanti soprattutto se una persona è concentrata sul proprio lavoro. Il fastidio si avverte anche quando, in un giorno di meritato riposo, si è continuamente oggetto di notifiche, spesso stupide e irrilevanti.

Ci sono soluzioni molto drastiche come eliminare l’app dal cellulare, ma non conviene. Ormai la nostra vita, non solo privata ma anche professionale, ruota anche intorno a WhatsApp. Toglierlo dallo smartphone vorrebbe dire isolarsi a proprio rischio e pericolo. Meglio allora pensare a qualcosa di meno drastico ma efficace, come l’eliminazione delle notifiche.

LEGGI ANCHE >> STOP AI VOCALI SU WHATSAPP, COSA SUCCEDERA’

Come eliminare le notifiche di WhatsApp

Come riporta il sito Esquire.com bisogna entrare nell’app e andare alle impostazioni. Più precisamente alla categoria “Notifiche”. Da qui si può intervenire praticamente su tutto: suoni di ricezione e invio messaggi, suoneria predefinita, vibrazione, notifiche a comparsa ed altro ancora.

È inoltre possibile intervenire sulle impostazioni generali del telefono andando su “App e notifiche”, quindi su WhatsApp e disattivarle. Questo se si ha Android. Rimanendo in questa sezione delle impostazioni si possono revocare le autorizzazioni e disabilitare l’utilizzo dei dati mobili in background, compreso accesso a fotocamera e microfono e file.

Così facendo, WhatsApp tornerà ad essere uno strumento innocuo che useremo solo quando vorremo noi. Non saremo invece costretti a interromperci ogni 5 secondi per dare retta alle decine di notifiche che ci avvertono dei nuovi messaggi in arrivo. Un bel vantaggio dal momento che non avremo più l’istinto di prendere lo smartphone e lanciarlo dalla finestra.

Foto: Shutterstock