Stop ai vocali su WhatsApp: ecco come trasformarli in testo

Esiste un’applicazione che trascrive in maniera automatica e immediata i messaggi vocali di WhatsApp in testi. Ecco come funziona.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quante volte, al solo visualizzare la notifica di un vocale ricevuto su WhatsApp, ci vene a noia l’idea dell’ascoltarlo? E l’ansia da pre-ascolto è proporzionale alla durata del vocale che aumenta all’aumentare del tasso di loquacità del mittente. Così, grazie a uno dei recenti aggiornamenti dell’applicazione di messaggistica, oggi possiamo velocizzare la riproduzione. Ma c’è un metodo ancora più drastico.

LEGGI ANCHE : – POSSONO HACKERARCI ANCHE L’AUTO: COSA RISCHIAMO

Esiste, infatti, un trucchetto facile facile che allo stesso tempo preserva l’amicizia con le persone più logorroiche ma ci salva le orecchie. Se, quindi, cercate una soluzione ancora più incisiva rispetto alla velocizzazione dei vocali, ecco l’app Transcriber.

L’applicazione trasforma i messaggi audio in ingresso in testo, come qualsiasi altro messaggio scritto ricevuto. La trascrizione è immediata, permettendo così di cogliere il senso della conversazione in maniera rapida. Il funzionamento è molto semplice: una volta scaricata l’applicazione dallo store, si può continuare a usare WhatsApp come al solito.

LEGGI ANCHE : – OCCHIO ALL’SMS CHE VI SCUCE 36 EURO A SETTIMANA

Nel momento in cui si riceve un vocale, basta entrare nella chat e selezionarlo come per la condivisione. A quel punto, con il file vocale selezionato, si sceglie l’opzione di ‘invio’ a Transcriber che provvede alla trascrizione. In una manciata di secondi, l’audio viene trasformato in testo da incollare negli appunti o dove è più agevole leggerlo. E il gioco è fatto.

Foto Shutterstock