Lo smartphone ci ascolta sempre, ecco come disattivare il microfono

Il Garante della Privacy consiglia di disattivare il microfono dei nostri smartphone in modo da non fornire informazioni riservate agli assistenti vocali.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Ormai viviamo con il telefono sempre fra le mani, che sia per le comunicazioni personali o per motivi di lavoro. E sappiamo anche che siamo tracciati nei nostri movimenti e nelle nostre abitudini oltre che per le chiamate che facciamo o riceviamo. Il ‘controllo’ da parte delle applicazioni che scarichiamo sui nostri dispositivi non riguarda, però, solo la geolocalizzazione. Lo smartphone, infatti, sa anche ascoltarci.

I microfoni dei nostri cellulari sono sempre accesi – sottolinea il Garante della Privacy – e questo permette agli assistenti vocali di rispondere ai nostri bisogni. Ma serve anche a carpire informazioni preziose cedute, poi, alle società con scopi commerciali. Un uso che siamo noi stessi ad autorizzare forse con troppa leggerezza.

LEGGI ANCHE >> CANCELLI SEMPRE LA CRONOLOGIA DEL PC? DOVRESTI FARLO

Cosa possiamo fare? La soluzione è disattivare il microfono in modo da silenziare lo smartphone e non ‘comunicare’ dati che vorremmo tenere per noi. I vari assistenti vocali (Google, Siri, Cortana, Alexa) possono, infatti, essere disattivati all’ascolto nelle rispettive impostazioni:

  • Ok Google > support.google.com/assistant
  • Siri > support.apple.com/it-it/HT207301
  • Cortana > Avvio > Appunti > Informazioni personali > Account Microsoft > Disconnetti
  • Alexa > Impostazioni

Inoltre, il consiglio è disattivare la localizzazione se non stiamo usando Google Maps eliminando anche la cronologia dei nostri spostamenti,

LEGGI ANCHE >> CON IL CELLULARE LO FACCIAMO TUTTI ED È PERICOLOSO

Articolo di Paola M. Farina

Foto Shutterstock