C’è un’app che protegge i genitori dall’esposizione agli interferenti endocrini

In Francia è stata lanciata una nuova applicazione che aiuta i genitori a monitorare e l’esposizione agli interferenti endocrini.
-
loading

‘Bulle 1.000 hours’ è la nuova app che impazza in Francia e aiuta i futuri genitori a difendersi dall’esposizione agli interferenti endocrini. Lanciata a fine maggio, questa applicazione sta riscuotendo grande successo e ha attirato subito le attenzioni degli utenti francesi. Ma cosa sono gli interferenti endocrini? Si tratta di sostanze presenti in molte categorie di prodotti quali, per esempio, cosmetici, giocattoli e oggetti di uso comune e sono molto pericolose soprattutto per i feti.

LEGGI ANCHE: LE MENSE SCOLASTICHE NON SONO AL SICURO, ECCO COSA È STATO TROVATO NEI PIATTI

Tale app è stata ideata per misurare, tramite un questionario da compilare a cura dell’utente, la quantità di interferenti a cui ogni giorno si è esposti. A seconda del risultato, vengono quindi forniti consigli utili per ridurre l’esposizione ed è, in particolare, indirizzata alle coppie in attesa che abbiano superato il primo trimestre di gravidanza e ai neogenitori con bimbi al di sotto dei due anni.

Cinque i questionari a disposizione a seconda delle categorie di oggetti (dal cibo alle plastiche alla cosmesi) e della condizione genitoriale. Gratuita e disponibile sia nello store iOS sia per i dispositivi Android, l’app nasce dalla collaborazione dell’Unione Regionale degli Operatori Sanitari Ostetrica e i medici dell’URPS in Provenza-Alpi-Costa Azzurra (PACA). 

LEGGI ANCHE: DIETA VEGANA, PER I BAMBINI SI PUÒ? I RISULTATI IN UNO STUDIO

Articolo di Paola M. Farina

Foto Shutterstock