L’abito da lavoro del futuro è green, riutilizzabile e antivirale

Dovrebbe essere così la nuova divisa del futuro, delineata da Klopman. L’azienda, leader nel settore, ha ipotizzato 4 tendenze che le imprese seguiranno per i propri collaboratori.
-
L’abito da lavoro del futuro è green, riutilizzabile e antivirale

Un abito da lavoro post pandemia: riutilizzabile, leggero e con un eco-mascherina antivirale. Dovrebbe essere così la nuova divisa del futuro, delineata da Klopman.

L’azienda, leader nel settore, ha ipotizzato 4 tendenze che le imprese seguiranno per i propri collaboratori. Un cambiamento dovuto certamente alla trasformazione del mercato globale durante l’emergenza da coronavirus.

Leggi anche: Streeteat HOM, nasce la casa itinerante per condividere arte, cultura, cibo e musica

Un progetto che coinvolge diverse categorie: dall’automotive al settore ospedaliero, da quello petrolifero ed energetico alla produzione di alimenti.

Abito da lavoro: sostenibili, confortevoli e leggere

L’abito da lavoro sarà prima di tutto “green”. La divisa potrà infatti essere riutilizzata in linea con i principi di sostenibilità ambientale. L’emergenza sanitaria attuale ha richiesto, per quanto riguarda le mascherine, quasi un miliardo di unità al mese, (fonte: Politecnico di Torino).

Così i lavoratori potranno riutilizzare e sterilizzare l’abito più volte. Le divise subiranno trattamenti antibatterici perfezionati con specifiche antivirali per ridurre significativamente i rischi di proliferazione batterica ma anche la carica virale, fino al 99%.

Ogni dipendente avrà una mascherina personalizzata, sterilizzabile e riutilizzabile. Questo eviterà anche pratiche scorrette di smaltimento. Secondo il WWF, infatti, la dispersione in natura anche solo dell’1% delle mascherine usa e getta vorrebbe dire ben 10 milioni di mascherine al mese disperse nell’ambiente. Se pensiamo che il peso di ogni mascherina è di circa 4 grammi, parleremmo di oltre 40 tonnellate di plastica in natura. Per questo è preferibile l’uso di mascherine in tessuto tecnico riutilizzabili fino a 50 volte.

Le divise saranno confortevoli e leggere. Fatte con fibre naturali e riciclate, tessuti stretch, avranno una vestibilità e traspirabilità ottimali.

biogas
Facebook Comments