Se dormi con il telefono in carica vicino al letto sei a rischio diabete

Uno studio recente dimostra come tenere in carica il proprio cellulare sul comodino mentre si dorme comporti molti rischi: ecco quali.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Non c’è ora del giorno in cui non abbiamo a portata di mano il nostro cellulare e la notte, spesso, lo lasciamo sul comodino. Puntiamo la sveglia per la mattina successiva e magari, per comodità, lo carichiamo tenendolo vicino a noi. Quanti di noi non lo fanno? Ecco, ora c’è uno studio pubblicato da British Scientits che mostra tutti i rischi che corriamo a causa di questa abitudine.

LEGGI ANCHE : – VITAMINE E TUMORI, SCOPERTO UN COLLEGAMENTO

L’indagine, infatti, ha rilevato come tenere il cellulare in carica durante il sonno aumenti l’incidenza di diabete e obesità. Il problema nasce dalla melatonina, la cui produzione varia anche a seconda delle condizioni ambientali. Le radiazioni elettromagnetiche del nostro smartphone disturberebbero la produzione dell’ormone che incide sul sonno.

LEGGI ANCHE : – MORIRE DURANTE L’AMPLESSO: ECCO A CHI PUÒ CAPITARE

A risentirne, dunque, è la qualità del nostro riposo e di conseguenza il metabolismo con maggiore rischio di patologie gravi. Lasciato in stand-by, infatti, il telefonino produce 2,3 Milligauss  (mG) di flusso magnetico che aumenta fino a 3,5 mG quando in carica. E più abbiamo vicino il dispositivo più veniamo investiti dalle radiazioni.

Il consiglio, dunque, è di spegnere sempre lo smartphone durante la notte o comunque di non tenerlo vicino al letto. Non solo dormiremo meglio ma ne ricaveremo benefici sulla qualità della vita e sulla nostra salute.

Foto Shutterstock