Cosa mangiamo: nel nostro piatto tarocche 2 pizze su 3

Allarme pizza tarocca. È stata da poco conclusa l’operazione ‘Margherita Terza’, portata avanti dai militari del Comando Carabinieri tutela agroalimentare. La scoperta consiste nell’utilizzo di falsi […]
-
loading

Allarme pizza tarocca. È stata da poco conclusa l’operazione ‘Margherita Terza’, portata avanti dai militari del Comando Carabinieri tutela agroalimentare. La scoperta consiste nell’utilizzo di falsi prodotti DOP IGP utilizzati nella preparazione di pizze gourmet. Due pizze su 3, in Italia, sono preparate con ingredienti provenienti da lontanissimo. Qualche esempio? La mozzarella lituana, il pomodoro cinese, l’olio tunisino e il grano ucraino.

LEGGI ANCHE >> ALLARME COLDIRETTI, POMODORO CINESE CI INVADE

I titolari dei noti locali incriminati, ovviamente, non davano notizia ai clienti della provenienza degli ingredienti della pizza. Si tratta di una vera e propria frode.

Così spiega la Coldiretti:

Questo è un grave danno d’immagine per il settore. In Italia si sfornano circa 8 milioni di pizze al giorno, e 200 milioni di chili di farina, 225 milioni di chili di mozzarella, 30 milioni di chili di olio di oliva e 260 milioni di chili di salsa di pomodoro all’anno“.

LEGGI ANCHE >> LA CLASSIFICA 2021 DELLA FRUTTA E VERDURA PIÚ CONTAMINATA IN ASSOLUTO

L’innovazione tecnologica e i nuovi sistemi di produzione e distribuzione globali rendono ancora più pericolose le frodi agroalimentari. Gli ottimi risultati dell’attività di contrasto confermano la necessità di tenere alta la guardia e di perseguire questo tipo di reati con un con un sistema punitivo più adeguato“.