Per Google il Natale non esiste, arrivano le ‘festività stagionali’

Sono tempi duri anche per il Natale che, in questo anno 2021, viene snobbato pure da Google. Ecco il doodle delle feste.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sono tempi duri anche per il Natale che, in questo 2021, viene snobbato da Google con un doodle all’insegna delle ‘festività stagionali’. Dallo scorso 3 dicembre, infatti, il celebre motore di ricerca ha approntato i suoi addobbi festivi ‘censurando’ il termine Natale. I simboli restano i medesimi, con le tradizionali palline colorate, ma a ‘Natale’ è stata preferita un’espressione più neutra.

LEGGI ANCHE >>  PRELIEVO AL BANCOMAT, STANGATA IN ARRIVO

Il politicamente corretto, insomma, colpisce ancora e conia la nuova formula ‘festività stagionali 2021’. La decisione lascia perplessi, ma si spiega alla luca di una inclusività che l’azienda di Mountain View percorre da tempo. Del resto, tra le migliaia di doodle realizzati, la parola ‘Natale’ non è mai comparsa. Quindi nulla di nuovo sotto il sole.

LEGGI ANCHE >>  NON PRELEVATE MAI QUESTA CIFRA, ECCO COSA SI RISCHIA

Eppure, la frasetta che ci accompagna al nuovo anno non manca di dividere i naviganti del web, molti dei quali si trovano spaesati. Il doodle arriva, poi, dopo che la Commissione Europea ha cercato di fornire nuove linee guida per una comunicazione inclusiva. Come segnala Il Giornale, per esempio, si volevano mettere al bando parole come ‘Natale’ ma anche ‘nomi cristiani’ come Maria e Giuseppe. La retromarcia UE è seguita a brevissima distanza.

Google prosegue lungo la propria strada e da ‘Season’s Greetings’ a ‘festività stagionali’ il passo è stato breve. Che cosa ne pensate?

Foto Shutterstock