Canone Rai: pagheremo presto una tassa per gli smartphone?

I possessori di smartphone usufruiscono dei servizi Rai senza pagare la tassa
-
loading

Ci sono novità sul pagamento del Canone Rai. Non solo a breve  la tassa sparirà dalla bolletta elettrica, ma, probabilmente tutti i possessori di uno smartphone saranno obbligati a pagarla. La proposta arriva da Carlo Fuortes, amministratore delegato della tv di Stato, che ha così dichiarato durante un’audizione in Commissione di Vigilanza:

Il pagamento del canone Rai andrebbe esteso anche a chi non ha un televisore classico in casa, ma guarda le trasmissioni grazie ai tablet e agli smartphone”.

LEGGI ANCHE >> CHI HA UNO SMARTPHONE NEL 2022 CORRERÀ MOLTI RISCHI, ECCO PERCHÉ

Sono tante, infatti, le persone che usufruiscono del canale streaming della Rai: da dispositivi diversi dal classico televisore, e al momento senza pagare alcun canone, si riescono a guardare (anche in modalità replay) gli stessi programmi in onda sui canali Rai.

LEGGI ANCHE >> OCCHIO A QUESTO MESSAGGIO SU WHATSAPP, É UNA TRUFFA

Continua così Fuortes:

La tassa su smartphone e tablet è già una realtà in molti altri Paesi all’estero (come in Regno Unito o Danimarca), che si sono adeguate alle nuove tecnologie e dinamiche di mercato”.

Al momento non è arrivata ancora nessuna conferma e le parole di Fuortes rimangono a oggi solo una proposta.

LEGGI ANCHE >> WhatsApp: in arrivo un aggiornamento della privacy. Ecco in cosa consiste