Crisi dei container, rischia il Natale?

L'esplosione del prezzo dei container in partenza dall'Asia potrebbe mettere a rischio la presenza di alcuni giocattoli sugli scaffali
- - Ultimo aggiornamento
loading

E se questo Natale non riuscissimo a mettere sotto l’albero i giocattoli che i nostri piccoli ci chiedono? Già, perché la festa più amata dai bambini rischia di essere rovinata dalla crisi dei container.

LEGGI ANCHE >> SE TI ARRIVA QUESTO SMS DA AMAZON NON APRIRLO, E’ UN TRUFFA

Come riporta Ilsalvagente.it se da un lato la domanda globale di giocattoli è molto forte, dal’altra i prodotti arrivano dall’Asia in ritardo. In più gli aumenti dei prezzi nel trasporto marittimo impattano su prodotti ingombranti. La catena PicWic Toys fa sapere: “Alcuni giocattoli rimarranno in Asia. Quando il costo del trasporto di un grande peluche passa da 4 a 40 euro, rinunciamo per non dover aumentare più di tanto il prezzo”.

LEGGI ANCHE >> CONTROLLA SE HAI UNA DI QUESTE 7 APP: SONO PERICOLOSE

Fortunatamente ciò non vale per marchi – e sono tanti – europei, che non hanno problemi logistici. Dal momento che non stanno soffrendo per l’esplosione del prezzo dei container in partenza dall’Asia, è improbabile che i loro giocattoli e giochi ne risentano.

Foto: Shutterstock