YouTube dice addio al tasto ‘dislike’: “Può causare stress ai creator”

Ecco come l'hanno presa gli utenti
-
loading

YouTube sta per apportare numerose novità all’interno della piattaforma e, tra queste, anche la disattivazione di un’opzione storica. Si sta per dire addio, infatti, al pollice verso, meglio conosciuto come “dislike“.

In realtà il famoso tasto non andrà in pensione definitivamente: il dislike perderà il conteggio pubbico, ma sarà visibile ancora agli occhi dei creator, che potranno usarlo sempre come misura di gradimento per i video postati.

LEGGI ANCHE >> FACEBOOK HA CANCELLATO UN MILIARDO DI PROFILI

La novità è stata annunciata con un video su YouTube:

“Per tanti di noi il tasto dislike è stato un metro di giudizio per capire la qualità del video e dei suoi contenuti. Ci siamo accorti, però, che in tanti lo utilizzano in modo deviato, per attaccare un creator o le idee nelle quali crede. Noi non vogliamo questo, perché la mission di YouTube è quella di dare voce a tutti. Per questo, sotto ai video troverete sempre il tasto dislike, ma il suo conteggio sarà privato”.

Anche se alcune ricerche interne hanno evidenziato che, in realtà, il dislike di YouTube non ha mai influenzato effettivamente il numero delle views dei video, la sua sola presenza, avrebbe, invece, causato stress e imbarazzo per i creator, riguardo la percezione avuta all’esterno.

Noi di YouTube vogliamo che tutti possano sentirsi protetti e sicuri“.

LEGGI ANCHE >> QUESTO VIDEO YOUTUBE POTREBBE SVUOTARTI IL CONTO

Alla notizia gli utenti di YouTube non hanno reagito benissimo, inondando il video in cui si dava la news di dislike. L’utilizzo della piattaforma non cambierà più di tanto: c’è da ricordare che, negli altri social come Facebook, ad esempio, il tasto “Non mi piace” non è mai stato inserito.