Donne, ciclo e Covid: cosa succede dopo il vaccino

Alcune donne hanno visto il loro ciclo mestruale cambiare dopo il vaccino e si sono spaventate: uno studio inglese spiega perchè non c'è nulla da temere
-
Donne, ciclo e Covid: cosa succede dopo il vaccino

Una delle preoccupazioni maggiori delle donne in età fertile rispetto al vaccino anti Covid riguarda la possibilità che vada ad intaccare il ciclo mestruale e quindi la possibilità di restare incinte anche in futuro: uno studio inglese, condotto dall’Imperial College di Londra, sottolinea ancora una volta che si tratta di un timore infondato.

Non esiste nessun legame diretto fra vaccinazione e squilibri del ciclo mestruale, che invece possono verificarsi dopo aver contratto la malattia (è una delle problematiche correlate al Long Covid).

LEGGI ANCHE >> SE HAI PROBLEMI DI VISTA, POTRESTI SOFFRIRE DI DEMENZA: UNO STUDIO COLLEGA LE DUE COSE

E’ però possibile che una donna che ha fatto il vaccino noti un cambiamento nelle sue mestruazioni e si spaventi: vi spieghiamo perchè non ce n’è motivo.

L’esitazione di molte giovani donne di fronte al vaccino è largamente dovuta alle false teorie secondo cui il vaccino anti-Coronavirus possa limitare le loro possibilità di concepire bambini in futuro – denunciano gli autori dello studio – E purtroppo i cambiamenti che possono verificarsi nel ciclo mestruale non fanno altro che alimentare queste teorie

LEGGI ANCHE >> TERZA DOSE DEL VACCINO PFIZER, GLI EFFETTI COLLATERALI DOCUMENTATI

Uno squilibrio passeggero del ciclo dopo aver ricevuto le dosi del vaccino è dovuto probabilmente alla risposta immunitaria del corpo di fronte al vaccino stesso: succede anche con altri tipi di vaccino, come quello contro l’HPV, e non va in nessun modo ad incidere sulla fertilità femminile o sulla possibilità di restare incinte in quel momento o in futuro.