Non solo frigorifero: alcuni consigli per conservare fragole e ciliegie

Le nostre tavole si riempiono di frutta fresca, ma sappiamo come conservarla al meglio? Alcuni consigli per fragole e ciliegie.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sempre più presente sulle nostre tavole con la bella stagione, la frutta fresca necessita di essere conservata correttamente. La conservazione, infatti, è fondamentale per preservare l’integrità dei frutti e mantenerli più a lungo. Tra le prelibatezze di stagione ci sono senza dubbio fragole e ciliegie, molto amate anche dai più piccoli. Ecco qualche consiglio su come conservarle più a lungo.

Per quanto riguarda le ciliegie fresche, il modo migliore è riporle in frigorifero così da rallentarne la maturazione naturale. Preferiamo una vaschetta in vetro o un semplice piatto e laviamole solo al momento di portarle in tavola. Se invece usiamo il sacchetto di carta in cui le abbiamo acquistate ricordiamo di consumarle entro 4-5 giorni. È possibile, poi, conservarle anche nel freezer ma in questo caso è bene lavarle prima di riporle nel congelatore.

LEGGI ANCHE: LE FRAGOLE SPAGNOLE NON ANDREBBERO COMPRATE, ECCO PERCHÉ

Veniamo quindi alle fragole fresche che, prima di arrivare nelle nostre case, hanno già diversi giorni alle spalle. Un primo trucco per mantenerle più a lungo è quello della termoterapia, ovvero immergerle in acqua calda per 30 secondi. Quindi, lasciamole asciugare su un panno e riponiamole nel frigorifero o in freezer.

Un altro consiglio è quello di togliere le fragole dalla vaschetta in plastica in cui le troviamo al supermercato. In questo modo possiamo controllarle ed eliminare quelle ammaccate o già marce. A questo punto, tamponiamo le nostre fragole con della carta assorbente per togliere eventuale umidità. Disponiamole, poi, in un nuovo contenitore (anche in plastica) sufficientemente ampio con carta assorbente sul fondo. In questo modo, anche riposte in frigorifero, le fragole dureranno un po’ più a lungo.

LEGGI ANCHE: COME LAVARE LE FRAGOLE PER ELIMINARE SPORCO E RESIDUI TOSSICI

Articolo di Paola M. Farina

Foto Shutterstock