Se perdi lo smartphone, ecco che cosa fare

È uno degli incubi più diffusi: perdere il proprio smartphone, per molti, può essere una vera e propria tragedia.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Prima di disperarsi, nel malaugurato caso che si smarrisca il proprio telefono, ci sono alcune cose che possiamo fare.  Sia che si tratti di un iPhone sia che possediamo un dispositivo Android, infatti, ci sono sistemi utili per rintracciare lo smartphone. E soprattutto per mettere al sicuro i nostri dati e le informazioni sensibili.

LEGGI ANCHE >> SE TI ARRIVA QUESTO SMS, ATTENZIONE: È UNA TRUFFA E TI STANNO GIÀ CONTROLLANDO

Per prima cosa, è bene chiamare il numero della scheda SIM persa con un altro telefono o sfruttare gli assistenti vocali per attivarla. Potremmo scoprire che lo smartphone è solo finito dietro il divano. Se, invece, siamo di fronte a un furto a uno smarrimento fuori casa, possiamo ricorrere all’opzione ‘Trova il mio telefono’. Disponibile sia su iOS sia per Android, la funzione localizza esattamente il nostro dispositivo e permette di bloccarlo da remoto.

LEGGI ANCHE >> QUALCUNO CONTROLLA IL TUO TELEFONO? TE NE ACCORGI COSÌ

Quindi, a distanza, si può procedere con alcune operazioni a salvaguardia dei propri contenuti, accedendo con l’account Google. È possibile, per esempio, impostare la modalità di protezione e cancellazione dati o disconnettere lo stesso account. Ovviamente, per poterlo fare, occorre aver attivato in precedenza l’opzione relativa al momento della configurazione.

Anche con i dispositivi iOS si può attivare la modalità smarrito, cancellare i dati e bloccare il telefono operando da remoto. Per iPhone, inoltre, si può inviare un messaggio al proprio smartphone con cui permettere a chi ha trovato il dispositivo di contattarci.

Foto Shutterstock