Livelli di CO₂ in aumento, l’impegno di Unguess per essere Carbon Neutral

Mentre i livelli di CO₂ sono tornati ai livelli pre pandemia, Unguess fa parte dell’1% delle aziende più virtuose in Italia
- - Ultimo aggiornamento
loading

Secondo il rapporto annuale del Global Carbon Project, l’inquinamento globale da CO₂ è tornato ai livelli pre-pandemia del 2020. Si è avvicinato al record negativo stabilito nel 2019. Le emissioni globali di CO₂, infatti, dopo essere diminuite del -5,4% nel 2020, nel 2021 sono cresciute del +4,9%. Hanno raggiunto 36,4 miliardi di tonnellate di anidride carbonica rilasciata.

LEGGI ANCHE : >> Camper, il lato green dei viaggi itineranti

Livelli di CO₂ in aumento

Appare sempre più evidente, quindi, la necessità di ridurre e compensare la CO₂ emessa. Come? Attraverso attività che mirano al raggiungimento della Carbon Neutrality. Ma non bisogna per forza essere dei colossi per fare la differenza. Anche PMI, startup e piccole realtà possono giocare un ruolo chiave per la salvaguardia del nostro pianeta.

Che cos’è Unguess

Proprio dalla volontà di provare a fare la differenza, prosegue per un nuovo anno l’impegno di UNGUESS. Si tratta della piattaforma di crowdsourcing che fornisce test efficaci e insight reali, nei confronti dell’ambiente e dell’ecosostenibilità. L’azienda, infatti, per il secondo anno consecutivo, ha rinnovato il proprio impegno nell’essere Carbon Neutral, compensando tutte le emissioni di CO₂ prodotte nello svolgimento delle attività aziendali.

La Carbon Neutrality di UNGUESS è resa possibile grazie ad Up2You, startup innovativa certificata B Corp che promuove lo sviluppo sostenibile. Come? Aiutando persone e aziende a ridurre il proprio impatto ambientale e a neutralizzare la Carbon Footprint.

L’impegno di Unguess

Sono 67.432 i kg di CO₂ prodotti dalle attività lavorative di UNGUESS, il 42% in meno rispetto ai 160.000 kg prodotti l’anno precedente. Infatti, negli ultimi 12 mesi UNGUESS ha messo in pratica una serie di azioni finalizzate a ridurre il proprio impatto ambientale attraverso una diminuzione delle emissioni di CO₂ equivalente. Fattori che hanno influito positivamente sulla riduzione della CO₂ sono la classe energetica A della sede principale e la policy di remote working.

Attraverso una politica di lavoro flessibile, che prevede la maggior parte dei dipendenti che lavora spesso da casa, UNGUESS ha ridotto gli spostamenti casa-lavoro, con un beneficio anche in termini di impatto ambientale.

Foto: Shutterstock