Isole del Mediterraneo, le migliori dove andare in vacanza

Musement ha stilato la classifica delle migliori isole del Mediterraneo dove trascorrere le vacanze dell'estate ormai alle porte. A trionfare è un'italiana.
- - Ultimo aggiornamento
loading

L’estate è ormai alle porte e, come ogni anno, sono moltissime le persone che sceglieranno un‘isola del Mediterraneo per trascorrere le proprie vacanze. Dalle isole minori a veri e propri stati, queste terre galleggianti conservano meraviglie naturali e patrimoni artistico-culturali sorprendenti. Che si sia in cerca di relax in riva al mare o che si voglia scoprire la cultura e la storia della destinazione di viaggio, il Mediterraneo è un successo assicurato. Ma con una scelta così vasta, può essere difficile orientarsi e scegliere la destinazione ideale per le proprie esigenze.

LEGGI ANCHE : >> Sicilia, coste a rischio per il cambiamento climatico: ecco come cambierà l’isola

La classifica di Musement

Ecco perché Musement, la piattaforma digitale per scoprire e prenotare esperienze di viaggio in tutto il mondo, ha voluto scoprire quali sono le migliori isole del Mediterraneo dove trascorrere le vacanze del 2022. Una guida essenziale per chi è ancora indeciso o una fonte d’ispirazione per chi ha già scelto dove andare.

I parametri

Per comporre la classifica sono stati presi in considerazione diversi fattori che, combinati insieme, rivelano l’isola perfetta per l’estate. Nello specifico è stato analizzato: il numero di attività da fare sull’isola, il numero di spiagge Bandiera Blu, il budget medio per una settimana, il numero di ore solari, la temperatura media dell’acqua e, come punto extra, la presenza di uno o più siti Patrimonio Mondiale Unesco. Il risultato è una lista completa di 50 isole spettacolari.

La Sicilia è la migliore isola del Mediterraneo

Ad aggiudicarsi la prima posizione è la più grande delle isole italiane. La Sicilia vince grazie al suo patrimonio artistico-culturale immenso, vantando siti Unesco d’inestimabile valore. Tra questi, impossibile non citare la Valle dei Templi di Agrigento e il circuito della Palermo arabo-normanna. Non sono da meno le spiagge dell’isola, tra cui Marina di Ragusa a sud, che si conferma Bandiera Blu anche quest’anno, e, a nord, spiaggia Lampare a Tusa, dal fascino selvaggio. Completano il quadro le attrazioni
naturali, come l’Etna e le Gole dell’Alcantara, escursioni emozionanti e adatte a chi è in cerca di un po’ di avventura.

Creta, fascino tra spiagge e storia

Creta, la più grande delle isole greche vanta un numero impressionante di spiagge Bandiera Blu, con sabbia bianca e acque cristalline, che non hanno nulla da invidiare al Mar dei Caraibi. Tra queste, le spiagge di Kissamos e del nord-ovest dell’isola sono le più famose. Ma Creta non propone soltanto vita da spiaggia e vale la pena visitare anche i numerosi siti archeologici dell’antica civiltà minoica, tra cui il famoso Palazzo di Cnosso e il meno noto sito di Zakros. Infine, per quanto riguarda le bellezze paesaggistiche, imperdibile un trekking nelle Gole di Samaria, lungo 13 km, che collega il paese di Omalos ad Agia Roumeli.

Cipro medaglia di bronzo tra le isole del Mediterraneo

Cipro, l’Isola dell’Amore si aggiudica la medaglia di bronzo, distinguendosi per acque del mare particolarmente calde e piacevoli, con una temperatura intorno ai 27 gradi durante i mesi estivi. Con un budget necessario per una settimana di vacanza relativamente basso e numerose spiagge Bandiera Blu, il paese è una destinazione di vacanza perfetta. La città di Paphos, dichiarata Patrimonio Mondiale Unesco, attrae ogni anno frotte di turisti grazie alla sua storia e alla sua bellezza. Iconica Petra tou Romioú, la famosa “Roccia di Afrodite”, dove leggenda narra sia nata la dea dell’amore.

La Sardegna appena fuori dal podio

La seconda isola italiana sul podio, la Sardegna, è famosa a livello internazionale per le sue spiagge paradisiache. Ad essere premiate dal riconoscimento Bandiera Blu sono soprattutto i lidi della costa settentrionale, con Santa Teresa Gallura, Aglientu, Palau e le loro cale spettacolari dalle acque pulitissime. A sud, invece, si trova il bel capoluogo, Cagliari, con le sue vedute panoramiche e i monumenti storici. Infine, Su Nuraxi di Barumini, nell’entroterra, è un antico villaggio della civiltà nuragica, un Patrimonio Mondiale Unesco unico nel suo genere.

Foto: Shutterstock