Effetto Terra, Francesca Michielin e la guida pratica per terrestri consapevoli

La cantante Francesca Michielin fa da guida nei meandri dei comportamenti virtuosi da tenere per fare del bene al pianeta
-
Effetto Terra, Francesca Michielin e la guida pratica per terrestri consapevoli

Debutta su Sky EFFETTO TERRA. GUIDA PRATICA PER TERRESTRI CONSAPEVOLIla nuova produzione Sky Original realizzata da TIWI con Francesca Michielin, a partire dal 6 marzo su Sky Nature alle 21.15disponibile anche on demand e in streaming su NOW.

LEGGI ANCHE >> MARCO MENGONI TRA MUSICA E AMBIENTE PER NAT GEO

L’attuale decennio rappresenta un momento decisivo per il nostro pianeta. Sappiamo che se i nostri sistemi industriali, energetici, trasportistici e alimentari non cambiano, in questo secolo potremmo affrontare un aumento catastrofico delle temperature che porterebbe a frequenti fenomeni di inondazioni, siccità, dissesto idrogeologico, diffusione di malattie, crisi dei sistemi agricoli, crisi idrica ed estinzione di specie.

Non possiamo più rimandare, dobbiamo vivere nel rispetto dell’ambiente, dell’ecosistema, della natura, da oggi stesso e Francesca Michielin lo fa sia nella vita quotidiana sia in quella professionale. Francesca ha 26 anni e fa parte di una generazione particolarmente attenta alla cultura green. Per lei il rispetto per l’ambiente è una priorità.  È la cantautrice italiana che più incarna la consapevolezza ambientale tra i giovani. Francesca è testimonial di Sky Nature e debutterà in veste di intervistatrice nella nuova produzione originale Sky dedicata a come rispettare il pianeta con comportamenti virtuosi quotidiani, EFFETTO TERRA. GUIDA PRATICA PER TERRESTRI CONSAPEVOLI.

Servono azioni concrete per il nostro pianeta, da compiere tutti i giorni, iniziando dai piccoli gesti quotidiani – ha spiegato Michielin – dall’uso delle borracce anziché quello delle bottiglie di plastica, alla scelta dei marchi di vestiti che hanno un’etica verso l’ambiente, ai prodotti di beauty. Mi piacerebbe che passasse il messaggio che dobbiamo rispettare e amare il nostro pianeta, anche con i piccoli gesti. Non serve poi molto”.

Nelle sei puntate della nuova serie di Sky Nature, Francesca Michielin approfondirà alcuni dei temi centrali nel dibattito contemporaneo su ecologia e sostenibilità (moda sostenibile, energie rinnovabili, inquinamento atmosferico, cibo sostenibile, inquinamento da materie plastiche, cosmetici e detersivi sostenibili) intraprendendo un viaggio che la porterà in alcuni dei luoghi simbolo della ricerca per una nuova eco-sostenibilità e conoscere le persone, i progetti, i pensieri, e i sentieri da seguire e costruire per salvare la Terra.

Il racconto dei progetti scientifici innovativi si alternerà ad incontri con content creator specializzate sui temi ambientali con cui Francesca si confronterà su come ciascun individuo può contribuire al cambiamento a partire da azioni pratiche quotidiane. Infine, con la filosofa Maura Gancitano, fondatrice del progetto Tlon che porta la filosofia nella vita quotidiana, Francesca Michielin analizzerà i temi di ciascuna puntata da un punto di vista umanistico: con lei emergeranno le questioni interiori che scavano nell’intimo di ciascuno e aiutano a dare motivazioni più profonde alla scelta di una vita ecosostenibile.

EFFETTO TERRA ha inoltre ottenuto la certificazione ufficiale Albert di produzione sostenibile, avendo puntato su un impatto quanto più ridotto possibile sull’ambiente in tutte le fasi della produzione, riducendo le emissioni sia dirette che indirette di gas serra.

Caratterizzato dal meglio dei documentari internazionali e reportage sull’ambiente, Sky Nature è anche una lente d’ingrandimento sulla salvaguardia dell’ambiente, da sempre uno dei principali valori del gruppo Sky, che è attivo in prima linea attraverso progetti concreti per promuovere un business responsabile. Con la campagna Sky Zero (www.skyzero.sky),l’azienda si è impegnata a diventare la prima net zero carbon media company in Europa entro il 2030. Sky ridurrà di almeno il 50% le emissioni generate dai propri prodotti, dai propri fornitori e dal proprio business, piantando alberi, mangrovie e altre specie vegetali marine per compensare il resto delle emissioni che per ora non si è in grado di eliminare, dando l’esempio e ponendosi obiettivi ambiziosi per promuovere il cambiamento e ispirare gli altri a #GoZero.