Acqua di cottura del riso, non buttarla!

Si tratta di un liquido utile per scopi cosmetici ma non solo
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quando cucinate il riso non disfatevi dell’acqua di cottura. Si tratta di un liquido che può rivelarsi utile per diversi scopi. Innanzitutto cosmetici: come riporta Greenme.it l’amido contenuto nell’acqua di cottura del riso è adatto a idratare la pelle e a dare maggiore luminosità a viso e capelli.

LEGGI ANCHE >> LE PATATE COTTE COSI’ FANNO MALISSIMO

Non tutti però sanno che si può utilizzare anche come detergente naturale per le stoviglie. L’acqua ancora calda riversata nelle stoviglie che presentano incrostazioni può essere un ottimo trucchetto per facilitarne il distacco se la si lascerà agire per qualche momento prima di utilizzare una spugna.

Nel caso in cui dunque vi troviate ad avere a che fare con stoviglie non troppo sporche, che andranno invece lavate con il normale detergente per piatti, sappiate di poter contare sull’acqua di cottura di riso per una soluzione green al 100%.