La Luna oscillerà e saranno dolori per la Terra: l’allarme della Nasa

Il decennio del 2030 si prospetta alquanto movimentato
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nemmeno sulla Luna si può stare tranquilli. Stando a quel che dice la Nasa, che ha pubblicato uno studio sulla rivista Nature Climate Change, è in arrivo una oscillazione nell’orbita della Luna. Questo ondeggiamento potrà portare a catastrofiche inondazioni lungo le coste degli Stati Uniti nel decennio del 2030, come riporta Corrieredellosport.it.

LEGGI ANCHE >> L’INQUINAMENTO RENDE INUTILE IL FOTOVOLTAICO?

Questa è la prima indagine che studia l’andamento delle inondazioni prendendo in considerazione sia le cause oceaniche che quelle astronomiche. Si tratta di un altro campanello d’allarme sui rischi legati all’innalzamento del livello degli oceani, che manco a dirlo sono tra le conseguenze più immediate del surriscaldamento globale.

Gli esperti, in particolare, sono preoccupati per il modo in cui l’attrazione gravitazionale della Luna si combinerà con l’innalzamento del livello degli oceani. Bill Nelson, amministratore della Nasa, fa sapere:  “Il Sea Level Change Team della Nasa sta fornendo informazioni cruciali in modo da poter pianificare, proteggere e prevenire danni all’ambiente e ai mezzi di sostentamento delle persone colpite dalle inondazioni”.