Non solo energia, quanto costerà la pasta

Il periodo che stiamo vivendo vede schizzare alle stelle i prezzi dell'energia, ma non solo: a breve quanto costerà la pasta?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Non è un bel periodo. Tutto aumenta di prezzo e i consumatori ora hanno paura di sapere quanto costerà la pasta. Già perché i rincari non riguardano soltanto l’energia, ma anche i prodotti ad alta frequenza di acquisto.

LEGGI ANCHE >> COME RICONOSCERE I SALUMI DI QUALITA’

Aumenta tutto, non solo l’energia

Se già scaldarsi sta diventando un privilegio da ricchi, prossimamente pure mettere a tavola un piatto di pasta potrebbe diventare complicato. Al momento ancora no perché l‘inflazione degli alimentari censita dall’Istat a gennaio 2022 è del +3,8%.

Ma come riporta il sito Liberoquotidiano.it se il prezzo di cibi e bevande non è esploso lo si deve al fatto che produttori e confezionatori hanno ridotto i margini. O addirittura stanno vendendo alla grande distribuzione in perdita.

Il caso della pasta

È questo il caso della pasta, un alimento irrinunciabile sulle tavole degli Italiani. Quanto costerà la pasta inizia a chiedersi la gente visti i tempi che stiamo vivendo? Iniziamo col dire che se un anno fa produrre un chilogrammo di spaghetti costava mediamente un euro, oggi i pastai spendono esattamente il 50% in più. Un euro e mezzo, quindi.

D’altronde il frumento duro è raddoppiato. Da 300 a 600 euro la tonnellata, anche per colpa del disastroso raccolto in Canada. Aumentato pure il costo del cellophane per la confezione (del 30%), quello di carta e cartone ancora di più. Gas ed elettricità addirittura del 300%. Non dimentichiamoci che c’è il trasporto del prodotto finito.

LEGGI ANCHE >> QUESTA VITAMINA PUO’ INTOSSICARE, OCCHIO A COME LA INTEGRI

Quanto costerà la pasta?

Bisogna dire che i pastai non hanno scaricato questi aumenti sul prezzo di vendita. Anzi molti stanno vendendo in perdita. Quel chilo di pasta che a loro costa un euro e mezzo lo vendono alle catene a 1,40. Con le promozioni e sconti fino al 50% chi fa la pasta arriva a rimetterci anche 60-70 centesimi al chilo.

Questa situazione però non durerà ancora per molto. E a quel punto allora quanto costerà la pasta? Di certo ben presto i consumatori dovranno fare i conti con aumenti per quel che riguarda spaghetti, maccheroni e compagnia bella.

Foto: Shutterstock