Decantico, la piattaforma per diventare sommelier senza spostarsi da casa

Decantico consente a tutti gli appassionati di vino e non solo di diventare sommelier seguendo corsi e-learning on demand
- - Ultimo aggiornamento
loading

Grazie al digitale si è capito che il proprio tempo ha un valore inestimabile. Soprattutto quando si tratta di corsi di formazione, poter eseguire determinate attività quando si vuole e dove si vuole fa davvero la differenza. Ed è proprio questa rivalutazione che ha spinto nel 2020 Marco Gallo, sommelier ligure trentenne, a fondare Decantico. Si tratta della piattaforma che consente a tutti gli appassionati di vino e non solo di diventare sommelier seguendo corsi e-learning on demand, senza limiti di tempo.

LEGGI ANCHE : >> Il vino influenza la scelta della meta delle vacanze

A chi si rivolge Decantico

Decantico infatti non si rivolge solo agli amanti del vino e appassionati del settore, ma anche a tutti i professionisti che desiderano certificare la loro passione o che cercano nuove opportunità di lavoro. “Avendo frequentato io stesso un corso per diventare sommelier, mi sono accorto che c’è un vasto numero di persone che non si approccia a questo mondo solo perché non ha la possibilità di frequentare i corsi in presenza. I corsi infatti sono organizzati perlopiù la sera e più volte a settimana: in questo modo chi fa un lavoro che lo impegna in quelle ore è automaticamente tagliato fuori. Decantico nasce per digitalizzare il mondo dei corsi per diventare sommelier. Chi frequenta il corso, infatti, lo può seguire quando e dove preferisce” spiega Marco Gallo, fondatore di Decantico.

Che cos’è la Decantico Masterclass

La Decantico Masterclass è il percorso formativo più completo offerto da Decantico. L’utente può scegliere sia di acquistare tutti e tre i livelli del corso per diventare sommelier, sia accedere al corso comprando un livello alla volta.

Un percorso che desidera sfruttare le potenzialità della rete senza però far perdere all’utente l’emozionalità dell’esperienza. Dopo l’iscrizione al corso, infatti, Decantico invia direttamente a casa dello studente un kit di bottiglie per la degustazione e divise per ogni step del corso. Il contenuto del corso è lo stesso dei corsi in presenza per diventare sommelier.

I 3 livelli del corso

Il primo livello ha l’obiettivo di fornire allo studente un’ampia panoramica del settore del vino e prende in esame argomenti di viticoltura, di enologia e del servizio.

Il secondo livello punta ad approfondire le particolarità enografiche delle regioni d’Italia, d’Europa e del mondo. Il terzo è dedicato agli abbinamenti cibo-vino, per cui si impareranno le tecniche di analisi dei cibi e dell’abbinamento sensoriale. Il tutto costantemente accompagnato da prove pratiche di degustazione delle varie tipologie di vini. Con l’unica differenza che chi segue le lezioni può farlo quando vuole, senza vincoli di orari e luogo.

Al termine del corso e dopo aver superato l’esame, l’utente ottiene il diploma da sommelier garantito dai wine-master di Decantico. Diploma che ha la stessa validità di quelli rilasciati dalle altre associazioni italiane.

Foto: Startup Geeks