Gambe gonfie, come combatterle anche senza farmaci

In estate molte persone soffrono di gambe e piedi gonfi. Ecco le cause e i rimedi, anche quelli senza farmaci
- - Ultimo aggiornamento
loading

In estate il problema delle gambe gonfie riguarda molte persone. Donne, certo, ma non solo. Colpisce chi soffre di insufficienza venosa, così come coloro che fanno una vita sedentaria e praticano poca attività motoria. D’estate, con le alte temperature, i casi aumentano a vista d’occhio.

LEGGI ANCHE : >> Piede piatto, si può curare?

Gambe gonfie, le cause

Gambe e caviglie gonfie vengono specie se si passano tante ore seduti alla scrivania o fermi in posizione statica. Bisognerebbe invece muoversi ogni volta che se ne ha l’occasione e non sostare troppo a lungo in luoghi molto caldi. È importante anche mantenersi idratati e scegliere un’alimentazione equilibrata per contrastare il gonfiore.

I rimedi

Due trucchetti per combattere il gonfiore sono riposare con le gambe leggermente sollevate e camminare. Passeggiare, in particolare, è molto utile. L’attività dei muscoli del polpaccio funziona infatti come una pompa che aiuta a eliminare i liquidi in eccesso dagli arti inferiori, riporta Humanitasalute.it.

Se il problema delle gambe gonfie si presenta anche nei mesi meno caldi, o se compare insieme ad altri disturbi è bene rivolgersi al medico. I trattamenti per l’insufficienza venosa dipendono dalla storia clinica del singolo paziente quindi non esiste un unico trattamento che va bene per tutti.

Le cure

Nei casi meno gravi di insufficienza venosa possono bastare piccole modifiche allo stile di vita. In altri casi invece potrebbe servire una terapia farmacologica o l’utilizzo di calze elastiche.

Esistono però anche casistiche ben più serie che richiedono l‘intervento chirurgico. Oggi, va detto, oltre alle tecniche di chirurgia classiche esistono trattamenti mini-invasivi, come ad esempio l’ablazione della vena safena, che può così essere chiusa senza essere sfilata.

Foto: Shutterstock