In Carinzia c’è la più grande sala di test indoor per il volo di droni

In Carinzia, nelle immediate vicinanze del lago Wörthersee, sorge la più grande sala droni indoor d’Europa.
- - Ultimo aggiornamento
loading

In Carinzia c’è qualcosa che vola nell’aria: i droni. Nelle immediate vicinanze del lago Wörthersee, infatti, sorge la più grande sala droni indoor d’Europa. Il laboratorio è realizzato all’interno del moderno Lakeside Science & Technology Park di Klagenfurtk. Accoglie un team di ricercatori che lavora perché l’Europa possa sfruttare le opportunità dell’Industria 4.0. E i droni rappresentano uno degli ausili più rivoluzionari.

LEGGI ANCHE : >> 3Bee e la seconda edizione di Call for Impactability: chi sono i finalisti

Gli usi dei droni

Molteplici e interessanti sono i campi d’applicazione che vedono sempre più protagonisti questi tecnologici velivoli radiocomandati. Impiegati per la consegna autonoma di farmaci, per l’ispezione di impianti industriali o anche per la previsione di condizioni meteorologiche estreme.

Questi sono esattamente gli ambiti di ricerca del team di professionisti, provenienti da tutto il mondo, occupati al Lakeside Park.

Fa parte di questa squadra internazionale anche Samira Hayat, ricercatrice specializzata in voli di droni. Nel land più meridionale dell’Austria, afferma Samira Hayat, “le condizioni per la ricerca sono ideali. Nel corso della mia carriera ho lavorato in molti luoghi che riuniscono illustri scienziati e giovani, ma a volte purtroppo in località remote poco stimolanti, in Carinzia è diverso”.

Perché in Carinzia

È sufficiente recuperare qualche dato sul Lakeside Park di Klagenfurt per capire il perché. Il Future Campus è una sorta di “Silicon Valley in miniatura”. Più di 70 aziende con 1.400 dipendenti trovano tutto ciò che è necessario per il loro lavoro su una superficie di poco meno di 25 ettari. Aspetto particolarmente importante perché le brevi distanze favoriscono il networking, lo scambio e la cooperazione.

Ma la ricerca all’avanguardia non è di casa solo al Lakeside Park di Klagenfurt. Grazie al networking sono sorti vivaci centri di ricerca in molte località della Carinzia. Dal 2015 è attivo a Villach l’High Tech Campus (HTC), parco tecnologico divenuto famoso a livello mondiale in particolare per gli Electronic Based Systems (EBS).

Con una quota di ricerca del 2,89% del PIL, la Carinzia si posiziona tra le regioni europee leader nel campo dell’innovazione.

Foto: Ufficio Stampa Pm2