Al centro della nostra galassia c’è un buco nero: che cosa significa

La foto di Sagittarius A*, il buco nero al centro della nostra galassia, ha fatto il giro del mondo. Ecco che cosa ci dice.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Al centro della nostra galassia c’è un buco nero, finalmente immortalato da una foto divenuta virale. Uno scatto che ha giustamente fatto il giro del mondo, ma che significato ha per noi e che cosa ci dice su questo “black hole”?

LEGGI ANCHE >> C’E’ UN ALTRO PIANETA NEL SISTEMA SOLARE

La foto del buco nero

La foto di Sagittarius A* a dirla tutta non è così bella, però ha un’importanza simbolica e scientifica veramente notevole. Essa ci mostra il buco nero gigante più vicino a noi, quello al centro della Via Lattea.

Questo si trova a ben 25mila anni luce dalla Terra nella costellazione del Sagittario, da cui prende nome, Sagittarius A*. Si tratta di una immagine ottenuta con le onde radio, che poi è stata colorata per renderla visibile ai nostri occhi.

Che cosa ci dice questa foto?

Ciriaco Goddi, docente all’Università di Cagliari, astrofisico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e membro di EHT, ha parlato con Focus.it di questa foto. Goddi ha sottolineato che si tratta di uno scatto importante proprio perché è il primo che riguarda Sagittarius A*. C’erano già forti indizi della presenza di un buco nero al centro della galassia, ma ora abbiamo la prova schiacciante.

Tale scatto ha permesso anche di testare per la prima volta la Relatività Generale direttamente al bordo del buco, “quindi in un regime di gravità estrema, perché stiamo guardando la regione dell’orizzonte degli eventi”.

Nella foto c’è una regione centrale scura che è circondata da una struttura brillante a forma di anello. Tale forma è generata dal percorso che fa la luce emessa dal materiale in caduta, che viene distorto dalla gravità.

LEGGI ANCHE >> SIAMO SPIATI DAI NOSTRI STESSI DISPOSITIVI? LA RISPOSTA DEFINITIVA

Nessun dettaglio sulla rotazione del buco nero

Il docente spiega anche i dati non consentono di trarre conclusioni sulla rotazione del buco nero.Quello che possiamo dire è che l’immagine è consistente con il fatto che si tratti di un buco nero di Kerr, cioè di un buco nero rotante, ma non possiamo trarre conclusioni più dettagliate”.

Foto: Shutterstock