WhatsApp, tutti i consigli per usarlo in sicurezza (senza cattive sorprese)

Ecco gli accorgimenti che possiamo adottare per verificare che nessuno sconosciuto sia entrato nelle nostre chat di WhatsApp.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nelle ultime ore le piattaforme social di Mark Zuckerberg sono state nell’occhio del ciclone per il colossale down di oltre sei ore. Tra queste, lo strumento che ha impattato di più nelle nostre abitudini bloccando le conversazioni è stato WhatsApp. Il servizio di messaggistica istantanea, infatti, ci permette di scambiare testi, immagini, video e altri contenuti con tutti i nostri contatti. Ma è davvero sicuro?

Oltre alle questioni legate alla gestione dei dati da parte dello sviluppatore, ci potrebbe essere anche un ulteriore rischio. Gli hacker, infatti, potrebbero accedere al nostro account e avere così accesso alle nostre conversazioni. Ci sono, per fortuna, dei modi per capire se il nostro smartphone è stato violato e per renderlo più sicuro.

LEGGI ANCHE >> IL TUO SMARTPHONE TI ASCOLTA SEMPRE: DEVI DISATTIVARE IL MICROFONO

Per prima cosa è bene scorrere tutte le chat fino a quelle più vecchie: è proprio lì che potrebbero essere arrivati messaggi sospetti che ci sono sfuggiti. Inoltre, è buona abitudine controllare i dati inseriti nel proprio profilo verificando che nome, data e status siano quelli che abbiamo digitato noi stessi.

 Se nella rubrica, poi, compaiono contatti non noti è sempre meglio eliminarli ed è bene anche accedere agli SMS. Potrebbero esserci comunicazioni di accessi sospetti da parte di WhatsApp. Infine, dalle impostazioni del servizio ci si può accertare che nessun altro abbia aperto una sessione di WhatsApp per il web.

LEGGI ANCHE >> CANCELLI SEMPRE LA CRONOLOGIA DEL PC? DOVRESTI FARLO, SI CORRONO RISCHI

Articolo di Paola M. Farina

Foto Shutterstock