L’età è solo un numero

Uno studio tedesco analizza i benefici del sentirsi più giovani dell'età che si ha
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si suole dire che non importa quanti anni si hanno, ma quanti sentiamo di averne. Ebbene, c’è uno studio di ricercatori tedeschi che affronta la questione. In particolare, chi si sente più giovane della propria età biologica potrebbe beneficiare di questa condizione in vari modi.

Leggi anche >> CI SONO SESSANTENNI SPECIALI, IL LORO SEGRETO

Come riporta Ecoseven, lo studio pubblicato su Psychology and Aging ha esaminato più di 5.000 adulti e anziani di mezza età scoprendo che sentirsi più giovani sembra creare un campo di forza protettivo contro lo stress. Sentirsi giovanili porta a una riduzione dello stress che si traduce in benefici fisici tangibili, perché può anche modellare il comportamento in modi positivi che aiutano a mantenere intatto il benessere fisico e mentale.

Questa percezione può diventare pure una forza motivante per auto-migliorarsi, anche se gli studiosi hanno avvertito che i potenziali benefici per la salute della percezione giovanile potrebbero svanire se il divario tra quanto ci si sente giovani e quanti anni si hanno davvero diventa troppo grande.