Musei d’Italia, questi sono i più apprezzati

Musement ha stilato una classifica dei tre musei più apprezzati di ciascuna regione italiana. Ecco i più amati
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo due anni difficili per la cultura, negli ultimi mesi musei, gallerie e pinacoteche hanno finalmente riaperto i battenti. Per sottolineare la ricchezza culturale del nostro Paese, Musement ha stilato una classifica dei tre più apprezzati di ciascuna regione italiana. Per realizzare lo studio si sono analizzati più di 1.000 musei sul territorio nazionale, componendo le diverse top 3 sulla base del numero di recensioni ricevute su Google.

LEGGI ANCHE : >> Roofus, la startup che semplifica la vita degli amanti dei cani

Lo studio di Musement

Dallo studio emerge che i musei d’arte sono senza dubbio la tipologia museale più apprezzata. Infatti, con oltre 57.000 recensioni, la Galleria degli Uffizi non soltanto guida la classifica in Toscana, ma è anche l’istituzione con il maggior numero di recensioni di tutta Italia. La sua straordinaria collezione, con opere di Leonardo, Michelangelo e Botticelli, ne fa un punto di riferimento sia a livello nazionale che internazionale. Oltre agli Uffizi, Galleria Borghese, la Pinacoteca di Brera e la Collezione Peggy Guggenheim sbaragliano la concorrenza nelle rispettive regioni (Lazio, Lombardia e Veneto)

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, uno dei più antichi e importanti al mondo grazie al suo ricco patrimonio, ha ricevuto fino ad oggi oltre 22.000 recensioni su Google. Ma non è l’unico museo archeologico a guadagnare un posto nella classifica. Quello Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e l’Archeologico Regionale Paolo Orsi sono altre due attrazioni da non perdere in Calabria e in Sicilia.

Musei in Italia: non solo arte

Anche i musei cinematografici e quelli dedicati all’Antico Egitto occupano un posto di rilievo. Infatti, il Museo Nazionale del Cinema e quello Egizio di Torino guidano la classifica piemontese. Il primo, situato all’interno della Mole Antonelliana, è una delle esposizioni più importanti al mondo nel suo genere. D’altra parte, il Museo Egizio invita a godersi un viaggio unico attraverso 4.000 anni di storia.

L’Emilia-Romagna, invece, è una tappa imperdibile per chi ama la velocità. In questa regione, infatti, i musei dell’automobile non hanno eguali e attraggono ogni anno centinaia di persone in visita. Ne sono un buon esempio il Museo Ferrari di Maranello, quello Enzo Ferrari di Modena e quello Lamborghini di Sant’Agata Bolognese.

Particolarmente apprezzati anche i musei della scienza, come testimoniano le oltre 17.000 recensioni ricevute dal MUSE, il museo più frequentato del Trentino-Alto Adige. Le mostre interattive e le installazioni multimediali sono perfette per introdurre i più piccoli ad argomenti di grande valore, come la biodiversità, la sostenibilità e l’evoluzione umana.

Foto: Shutterstock