Se l’immigrazione diventa opportunità di stabilità economica

Si è svolto a Palazzo Giustiniani il convegno “Immigrazione tra lavoro e diritti: una riforma necessaria”.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si è svolto a Palazzo Giustiniani a Roma, organizzato dalla campagna “Ero Straniero” il convegno “Immigrazione tra lavoro e diritti: una riforma necessaria”. L’appuntamento è stato l’occasione per confrontarsi sulla regolarizzazione e i canali d’ingresso in Italia per motivazioni di lavoro. Con i limiti del sistema attuale e sulle potenziali opportunità presentate da una gestione di flussi a lungo termine.

Tra gli ospiti presenti, Chris Richmond N’Zi, fondatore di Mygrants, la prima web-app educativa e di assessment più usata da migranti e richiedenti asilo in Italia. Essa è basata sul microlearning e vuole trasformare l’immigrazione in un’opportunità, sia per le persone migranti che per le comunità ospitanti. Mygrants facilita quotidianamente l’incontro tra competenze e profili professionali ricercati dal mercato del lavoro.

LEGGI ANCHE : >> MygrantsDays raddoppia: arriva la Summer Edition

Il punto di vista del fondatore di Mygrants sull’immigrazione

“L’Italia è il secondo paese più anziano al mondo, ha un tasso di natalità in continua contrazione e un tasso di emigrazione in crescita esponenziale. La condizione che l’Italia si troverà presto ad affrontare viene definita “sansdemic”, ovvero il punto in cui un paese non ha abbastanza persone in età lavorativa effettivamente attive nel mercato del lavoro. – Questo il commento di Chris Richmond N’zi -. L’effetto è l’impossibilità di svolgere il lavoro che dovrebbe essere svolto in quanto manca la materia prima: la forza lavoro. La consapevolezza del rischio al quale l’Italia sta andando incontro può essere sufficiente per invertire l’attuale tendenza al fine di identificare i flussi migratori come la migliore opportunità per garantire una sostenibilità economica e sociale a medio e lungo termine”.

Chi è Chris Richmond N’Zi

Chris Richmond N’zi è nato in Costa d’Avorio e si è laureato in diritto internazionale e diplomazia in Svizzera. Nel 2010 inizia a lavorare presso Frontex, l’Agenzia europea per la gestione della cooperazione alle frontiere esterne dell’Unione europea.

Nel 2017 fonda Mygrants con l’ambizione di trasformare i flussi migratori in un’opportunità, sia per le persone migranti che per le comunità ospitanti.

Oggi Chris è anche membro dell’Advisory Board di MUG, dello Steering Committee di Learning Economy Foundation e del Security Check Committee di Diversity Lab. Consigliere di ActionAid Italia e Mentor per la Tony Elumelu Foundation.

Foto: Ufficio Stampa Action Agency