Attenzione agli integratori di calcio, potrebbero dare problemi al cuore

Spesso assumiamo gli integratori per sopperire alle carenze di un regime alimentare inadeguato. Ma fanno davvero bene?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quando assumiamo integratori alimentari, spesso lo facciamo con troppa leggerezza senza considerare che anche questi prodotti possono essere rischiosi per la salute. Secondo il recente studio della Johns Hopkins University, ripreso da Fondazione Veronesi, gli integratori di calcio potrebbero danneggiare il cuore.

LEGGI ANCHE >> I SEGNALI DELL’ICTUS ARRIVANO GIÀ DIECI ANNI PRIMA: COME COGLIERLI

Il problema nasce, in particolare, con l’assunzione in dosi errate e senza controllo medico di tale minerale. Un’integrazione scorretta, infatti, può arrivare a essere dannosa per il nostro sistema cardiocircolatorio. Il rischio è quello di aumentare la sviluppo di placche aterosclerotiche. Per arrivare a tali conclusioni, il team di ricercatori ha lavorato su più di duemila persone fra i 45 e gli 84 anni.

LEGGI ANCHE >> ANEMIA E CUORE, ATTENZIONE AI VALORI NEL SANGUE

Il campione è stato suddiviso in due gruppi, dei quali l’uno ha assunto il calcio tramite integratori e l’altro con la dieta. Il monitoraggio costante (tac e questionari) ha rivelato che l’incidenza di problemi cardiovascolari è risultata maggiore del 22% nei soggetti che assumevano integratori.  Il calcio, infatti, se assunto in polvere o in compresse non viene del tutto assimilato né smaltito, lasciando quindi residui sulle pareti arteriose.

L’indagine dimostra, ancora una volta, come un regime alimentare corretto e completo sia sempre l’opzione per il nostro organismo. Attenzione, invece, a ricorrere eccessivamente agli integratori.

Foto Shutterstock