Sarà più difficile acquistare bevande zuccherate in Italia

Il ministero della Salute ha firmato un nuovo Protocollo d'intesa con l'Associazione Italiana industria bevande analcoliche (Assobibe). Ecco che cosa prevede
- - Ultimo aggiornamento
Sarà più difficile acquistare bevande zuccherate in Italia

Le bevande analcoliche sono spesso ricche di zuccheri e calorie, e per questo motivo il ministero della Salute ha firmato un nuovo Protocollo d’intesa con l’Associazione Italiana industria bevande analcoliche (Assobibe). Con questo si vogliono tutelare in particolare bambini e ragazzi, tra i maggiori consumatori di tali prodotti.

LEGGI ANCHE >> L’EUROPA HA DECISO: DOBBIAMO AVERE TUTTI LO STESSO CARICABATTERIE

Che cosa prevede questa misura? Come riporta Greenme.it, propone nuove limitazioni al mercato delle bibite zuccherate: un taglio nelle calorie delle bevande ma anche una diversa gestione di marketing e pubblicità.

Più nel dettaglio la riduzione dell’offerta calorica prevede un taglio del 10% di zucchero immesso in consumo (per il periodo 2020-2022). Il divieto di vendita diretta, già attivo nelle scuole primarie, si estenderà anche a quelle superiori. Infine si eleva dai 12 ai 13 anni il limite di età in cui saranno vietate le pubblicità e promozioni di bibite zuccherate.

LEGGI ANCHE >> DIPENDENZA DA ZUCCHERO, QUESTI GLI EFFETTI SULLA VITA SESSUALE