A Zagarolo c’è un nuovo Centro di Sosta: snodo di percorsi e avventure culturali e non solo

Un Centro Turistico gestito da under35, che accompagnerà i visitatori alla scoperta delle meraviglie culturali, artistiche e gastronomiche della Regione Lazio
- - Ultimo aggiornamento
loading

A Zagarolo, nel cuore verde del territorio della Regione Lazio, il Presidente Nicola Zingaretti ha inaugurato un nuovo Centro di Sosta, che sarà uno snodo di nuovi percorsi ed avventure per tutti i viaggiatori della Regione. I nuovi percorsi sono promossi da OFFICINE CreAttive e OFF Rome Tour, APS Giovanile, all’interno della quale operano giovani stakeholders, insieme ad operatori culturali e turistici che sviluppano progetti integrati di animazione culturale sostenibile.

“Siamo orgogliosi di inaugurare questo spazio – ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – perché è il primo passo di un progetto innovativo finalizzato alla scoperta del patrimonio naturale, artistico e culturale del nostro territorio attraverso percorsi non solo fisici, ma che toccano tutti i campi del sapere e della cultura. Un vero e proprio centro di sosta e di partenza per scoprire il territorio che circonda la Capitale e dove ricevere informazioni e suggerimenti indispensabili per strutturare l’esperienza di viaggio tramite tour immersivi ed esclusivi”.

LEGGI ANCHE: — LAZIO IN TOUR, SCOPRI L’INTERRAIL 2.0 DELLA REGIONE LAZIO

“Sono particolarmente felice ed emozionato di essere qui oggi e sono certo che questo nuovo Centro di Sosta diventerà presto un punto di riferimento per i giovani di tutto il Lazio, e non solo. Partiremo da Zagarolo per consigliare e informare i ragazzi della straordinaria bellezza della nostra regione e delle immense opportunità culturali e turistiche che ci offre. Itinerari da seguire, mete da raggiungere, luoghi da vedere e rivedere in viaggio con curiosità e attenzione. Mare, montagna, cultura, divertimento nel Lazio non manca davvero nulla. La ripartenza è tutta nelle nostre mani e passa anche attraverso la scoperta del territorio in cui viviamo. Dopo tanti mesi trascorsi dentro casa, abbiamo bisogno di scenari stimolanti e paesaggi da sogno e la nostra regione ne ha davvero tanti da offrire”, ha aggiunto il Vice Presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori presente all’inaugurazione.

“Lo spazio che inauguriamo oggi, in una Dimora storica del Lazio, è un esempio di accoglienza turistica innovativa, con la creazione di itinerari ed esperienze tagliati su misura in base alle necessità del viaggiatore. Nel Centro di Sosta ideato da Officine CreAttive nel cuore di Zagarolo si ha la possibilità di avere tutte le informazioni sul territorio circostante, sulle attività da poter fare, sui percorsi, non solo fisici ma anche culturali, più adatti all’esperienza che si vuole vivere. Il viaggiatore che riparte da qui e si immerge alla scoperta della Campagna Romana sarà più consapevole oltre ad aver vissuto un’esperienza culturalmente coinvolgente già sostando nel Cantinone di Palazzo Rospigliosi. Il Centro Sosta di Zagarolo ha tutti gli ingredienti che servono alla promozione del territorio: le idee e l’entusiasmo dei giovani, il coinvolgimento degli operatori culturali e turistici, progetti integrati di animazione culturale sostenibile per favorire il turismo di prossimità”, ha commentato l’Assessore al Turismo ed Enti locali, Valentina Corrado.

“Anche il Centro Turistico di Zagarolo è gestito da un network di under35: un modo per una nuova generazione di acquisire nuove competenze, creare attività lavorative ed essere protagonisti della ripartenza turistica del proprio territorio richiamando turisti e offrendo loro occasioni esperienziali esclusive”, ha concluso il delegato del Presidente della Regione Lazio alle Politiche Creative, Lorenzo Sciarretta presente all’inaugurazione insieme al Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi e al Direttore Operativo LOIC di Palazzo Rospigliosi, Luigi Campitelli.

I tour immersivi seguiranno 5 tematiche differenti per ogni settimana, ciascuna adibita alla scoperta di un tema preciso: si inizia con “Arte, Natura e Paesaggio” che svela i tesori celati della campagna romana, attraverso il viaggio esperenziale delle passeggiate all’aperto, il trekking ed il biking. A seguire, la settimana dedicata al cibo ed il viaggio da esperenziale si fa culinario: si parte proprio dalle eccellenze del territorio, immergendosi nella realtà di aziende produttive locali che caratterizzano queste terre, per offrire un’esperienza che coinvolgerà tutti i sensi.

Per un ascolto più attento, la terza settimana tematica sarà interamente dedicata alla musica, coinvolgendo in un viaggio sinfonico, folkloristico e delle note di tutti i tempi. Sessioni di approfondimento con esperti di musica si alternano a tour naturalistici, a percorsi di trekking sui tracciati dei Monti prenestini e dell’antica Via Francigena e a visite guidate nei luoghi dell’arte.

Le settimane tematiche procedono con un’immersione nelle radici della nostra lingua e si concludono con un occhio verso l’innovazione e le generazioni più giovani. A trent’anni dal primo torneo multiplayer e-sports, infatti, la Regione Lazio valorizza la nuova frontiera dei videogiochi e del gaming, partendo proprio da Palazzo Rospigliosi di Zagarolo, con il Museo del Giocattolo e lo Spazio Attivo LOIC (Lazio Open Innovation Centre), hub di innovazione nei settori della cultura, del turismo e del Game.

Spazio OFFICINE CreAttive è reso possibili grazie al progetto GenerAzioniGiovani.it realizzato tramite il contributo del fondo nazionale politiche giovanili e fondi regionali “Itinerario Giovani (Iti.G.) Spazi e Ostelli – e assegnato al comune di Zagarolo attraverso il progetto Non Solo Roma – Italian culture and lifestyle in the amazing roman surrounding”.