Un nuovo albero genealogico per ricostruire il DNA di Leonardo da Vinci

Grazie al nuovo albero genealogico in linea diretta maschile potrebbe essere ricostruito il DNA del genio vinciano.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo diversi decenni di ricerche dettagliate, l’albero genealogico di Leonardo da Vinci arriva a quota 21 generazioni. La ricerca certosina è stata pubblicata sulla rivista ‘Human Evolution’ e diventa una pietra miliare nella storia degli studi sul genio. Il nuovo albero genealogico in linea diretta maschile della famiglia Da Vinci parte dal 1331 e arriva fino a oggi con una scoperta inedita. Sono, infatti, ben i 14 discendenti ancora in vita, dei quali 13 erano fino a oggi ancora sconosciuti.

LEGGI ANCHE: SESSO, FIGLI, PRIMA VOLTA: È TUTTO SCRITTO NEL DNA

“Avevamo già individuato 35 discendenti viventi di Leonardo, ma erano per lo più indiretti”, dichiara Alessandro Vezzosi ad ANSA. “Non erano persone che potevano darci informazioni utili sul DNA di Leonardo e in particolare sul cromosoma Y” continua il fondatore del Museo Ideale Leonardo da Vinci. L’importanza di tale cromosoma è data dal fatto che “viene trasmesso ai discendenti maschi e rimane quasi invariato per 25 generazioni”.

I discendenti in linea maschile ancora in vita hanno fra 1 e 85 anni e sono residenti nella zona di Vinci dove svolgono mestieri comuni. Il loro DNA sarà, dunque, preziosissimo per ricostruire il profilo genetico del grande maestro del Rinascimento italiano. Le analisi dovrebbero essere condotte nei prossimi mesi coinvolgendo esperti genetisti di tutto il mondo.

LEGGI ANCHE: ATTENZIONE A QUESTE CREME SOLARI, C’È UN INGREDIENTE CHE “ATTACCA” IL DNA

Articolo di Paola M. Farina

Foto Shutterstock