Energy drink fatto in casa: salute e portafoglio ne guadagnano

Le bevande energizzanti sono spesse piene di zuccheri e a volte anche di caffeina: in casa si possono preparare alternative dissetanti e molto più salutari
- - Ultimo aggiornamento
Energy drink fatto in casa: salute e portafoglio ne guadagnano

Con l’arrivo della stagione estiva, molti scelgono di bere energy drink che dovrebbero reintegrare i sali minerali dispersi in eccesso con il sudore, soprattutto se si fa sport: ma come sappiamo, spesso in questi drink c’è molto di più, ad esempio zuccheri o caffeina che si finiscono per assumere quasi senza rendersene conto.

LEGGI ANCHE: — CIBO SINTETICO, LATTE UOVA E MIELE SI FANNO IN LABORATORIO

C’è però un’alternativa: l’energy drink si può preparare in casa, con un risultato molto più salutare ed economico.

Gli ingredienti sono in genere facilmente reperibili e sul web ci sono veramente molte ricette: la base è 1 litro d’acqua, nel quale andare a sciogliere poi gli altri elementi, a partire dal succo di arancia e di limone (o di pompelmo, o di lime), poi ¼ di cucchiaino di sale, scegliendo un sale ricco di sali minerali come ad esempio quello rosa dell’Himalaya, un dolcificante a scelta, che può essere la stevia, il miele, il fruttosio o lo zucchero di canna grezzo integrale (quantità più o meno 1 cucchiaio) e infine il magnesio supremo in polvere, di cui potete aggiungere un cucchiaino.

LEGGI ANCHE: — VITAMINA B12, SEI CARENTE? TE NE ACCORGI COSI’

L’integratore va preparato e bevuto al momento, anche se per qualche ora si può conservare in frigo: non avendo conservanti però è meglio finirlo entro la giornata. Limone e arancio, spremuti al momento, conservano intatte le loro proprietà. Una sola raccomandazione per chi usa il miele, meglio scioglierlo prima in acqua tiepida e poi unirlo al composto.