Il food porn sbarca su Tinder

Cibo e amore, quale accostamento più azzeccato? La trovata dei due food influencer Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli: acchiappare clienti per la loro catena Golocious Burger & Wine attraverso la nota app di incontri Tinder.
- - Ultimo aggiornamento
Il food porn sbarca su Tinder

Nel labirinto di offerte culinarie presenti in tutto il Paese è difficile a volte districarsi. Ristoranti, pub, pizzerie, etnico, da asporto o in delivery, per essere competitivi è necessario proporsi in maniera innovativa. L’ultima trovata dei due giovani food influencer Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli è quella di acchiappare clienti per la loro catena Golocious Burger & Wine attraverso la nota app di incontri Tinder.

LEGGI ANCHE: — I peni umani si stanno restringendo a causa dell’inquinamento: l’alert dagli Stati Uniti

Il loro format ben si sposa con quella piattaforma perché punta forte sul food porn, quello americano ma rivisitato in chiave italiana che prende le distanze dal junk food puntando forte su materie prime eccellenti e tecniche di preparazione innovative. E postando panini lussuriosi, con farciture goderecce, stanno conquistando a suon di swipe la clientela di Padova, città dove hanno inaugurato in dark kitchen all’Hotel Milano. «In questo periodo c’è sempre più bisogno d’amore. E non esiste amore più bello di quello per il cibo. Noi amiamo i nostri clienti e ci è venuto naturale aprire un account su Tinder in una città che ancora non ci conosce: dove trovare l’amore se non in rete?» commentano i due.

L’accostamento cibo e amore è più che azzeccato, se si pensa che per conquistare qualcuno lo si può prendere per la gola, invitarlo fuori a cena o preparare qualcosa con le proprie mani. E poi quando scatta la scintilla la prima morsa arriva proprio allo stomaco! «Sbarcare su Tinder raggiunge un doppio scopo: visibilità e utilità. Perché appena scatta il match, e dopo poco che abbiamo aperto l’account ci sono arrivate tante richieste, noi li invitiamo ad assaggiare i nostri prodotti» spiegano Falcone e Squadrilli.

La loro impresa non ha conosciuto ostacoli in tempo di pandemia. L’inaugurazione di Padova arriva dopo le precedenti sei tra tra a Napoli, Roma, Milano e Verona, che si vanno ad aggiungere all’inaugurazione del loro progetto a dicembre del 2019 a Sorrento. «Per poterci espandere abbiamo sfruttando a pieno le nuove tecnologie e la potenza dei social per entrare nelle case di chi non ci conosce. Pubblicare foto e video delle nostre creazioni foodporn facilita l’engagement, e siamo riusciti ad ottenere una ottima visibilità sul mercato» spiegano gli influencer.

Un’esperienza delivery (solo con Uber Eats) e take away di alto livello, che conserva gusti e consistenze dei piatti appena preparati, grazie a un packaging ecosostenibile. Un menù con burger ricchi e gustosi, racchiusi da un bun sofficissimo e dolce che sembra sciogliersi al palato, e fritture croccanti e friabili. «Per capire la filosofia del nostro hamburger bisogna immaginare l’onda del mare californiano che abbraccia il golfo del Mediteranno e l’Italia intera. Fondiamo il sapore tipico di un burger californiano alle eccellenze e agli accostamenti culinari del nostro paese. Sul nostro menu c’è il classico cheeseburger americano con tenera carne di scottona, cheddar stagionato, cipolla ramata di Montoro e salsa bbq, ma anche il Nerano Burger con crema di zucchine e provola dei monti lattari e il Carbonara in omaggio alla famosa ricetta romana. Un mix che a noi piace chiamare Foodporn di qualità, un momento unico, un’esperienza, un godimento per occhi e palato».