PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo: il nuovo bando per sostenere la cultura nelle periferie

Il Ministero dei Beni Culturali lancia un nuovo avviso pubblico per valorizzare la creatività e l’impegno del mondo dell’arte e della cultura. Ecco come partecipare a PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo
- - Ultimo aggiornamento
PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo: il nuovo bando per sostenere la cultura nelle periferie

PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo è il nuovo avviso pubblico lanciato dal Ministero dei Beni Culturali per incoraggiare la cultura e la creatività all’interno delle periferie italiane.

L’iniziativa, promossa dalla DGAAP (Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane), ha l’obiettivo di finanziare progetti culturali per la realizzazione di attività creative nelle zone periferiche della città, spesso protagoniste di marginalità economica e sociale.

“Con Prendi Parte! Agire e pensare creativo – ha spiegato Federica Galloni, direttore generale – la DGAAP conferma il proprio impegno per favorire l’accesso alla cultura anche a chi ha meno opportunità e vive nei territori periferici, o comunque caratterizzati da marginalità, e per contribuire alla crescita culturale del Paese”.

PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo: ecco tutti i dettagli del bando

A chi è rivolto l’Avviso? A tutte le istituzioni culturali pubbliche e private, senza scopo di lucro, che operano nel settore della creatività contemporanea, che siano collocate all’interno delle periferie urbane.  I progetti presentati devono essere in partenariato con almeno un ente del Terzo settore e coinvolgere giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, proprio per favorire la coesione sociale.

Il progetto mira a sviluppare una programmazione che copra un periodo di almeno 6 mesi, con attività costruite secondo le esigenze del contesto territoriale, dalle sue criticità, ma anche e soprattutto dalle sue potenzialità.

Le proposte possono prevedere attività di creatività contemporanea, per esempio nel settore delle arti visive e performative, del video, delle arti applicate, della fotografia; ma anche della manifattura digitale o dell’innovazione tecnologica. Saranno presi in considerazione i progetti che coinvolgano artisti e designer che lavorano nel campo dell’arte relazionale.

Il contributo per PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo ammonta a 600mila euro: ogni progetto potrà ricevere massimo 60mila euro, e comunque per una copertura non superiore all’80% del budget totale.

Come partecipare? Dopo essersi registrati al sito, si potrà procedere alla compilazione della domanda, allegando la documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12:00 del 30 aprile 2018.

Per tutte le informazioni clicca qui.

dtc