Startup innovative italiane: ecco come il Marketplace facilita l’accesso al mercato

Il primo progetto made in Italy che individua la compatibilità tra domanda e offerta per le startup innovative italiane che mirano a un rapido accesso al mercato. Scopriamo i vantaggi
- - Ultimo aggiornamento
Startup innovative italiane: ecco come il Marketplace facilita l’accesso al mercato

Startup innovative italiane: da oggi saranno protagoniste di una piattaforma dedicata, che aiuterà i nuovi progetti di innovazione a individuare la compatibilità tra domanda e offerta, per posizionarsi al meglio sul mercato.

L’iniziativa, promossa da Italia Startup, si chiama “Marketplace delle startup e per le startup” e conta attualmente 20 startup già attive con altre 50 in fase di attivazione. Sono inoltre 10 le aziende sponsor che supportano il progetto, tra cui Oracle, KPMG, OVH, TWT.

Non solo. La piattaforma ha il sostegno degli Studi Professionali ABCF, A&G, Di Stefano Associati, Milano Notai, Trevisan & Cuonzo Avvocati, della società di consulenza Tree e di StartupItalia!

Startup innovative italiane: ecco come funziona il Marketplace

Si tratta di un portale online dedicato, che ha l’obbiettivo di supportare le startup innovative italiane per accedere più rapidamente al mercato. Sì, ma come?

I nuovi progetti (in particolare B2B – Business To Business) potranno sfruttare un nuovo canale di contatto e di vendita, per creare un rapporto diretto sia tra le startup stesse sia verso imprese consolidate, con la possibilità concreta di testare e vendere i propri prodotti sul mercato e usufruire di diversi servizi (come per esempio quello di effettuare transazioni direttamente online).

Il portale permette di utilizzare un sistema di matchmaking tra domanda e offerta di innovazione. Di cosa parliamo? Il Matchmaking è una procedura che serve a riconoscere le offerte che meglio rispondono, o appunto combaciano, con una richiesta effettuata da un soggetto. Una volta individuate le compatibilità, viene generata una lista ordinata di queste offerte in base al grado di match.

Le startup innovative italiane potranno offrire prodotti e servizi dedicati, appunto, alle startup, con l’opportunità di contattare direttamente altre aziende italiane di innovazione, in logica di open innovation e di partnership. Per agevolare gli incontri verranno organizzati eventi offline rivolti a tutte le imprese presenti sulla piattaforma.

Tra i numerosi enablers che lavorano con Italia Sturtup per sostenere il Marketplace troviamo: Cloudesire, EffettoDomino, Guanxi, HubSpot, iPress e Instilla. È un supporto fondamentale per la piattaforma di esposizione e vendita dei servizi, l’onboarding delle startup e delle aziende, la comunicazione del progetto, il marketing digitale dei prodotti/servizi ospitati, la generazione di contatti e di domanda.

“Ci fa piacere annunciare –ha dichiarato Federico Barilli, Segretario Generale Italia Startup – l’avvio di questo progetto che è a disposizione degli Associati e di tutto l’ecosistema dell’innovazione italiano. È un servizio di valore concreto per le startup, ospiti del portale in modalità gratuita nelle sua fase di test fino a giugno 2018 e anche per le aziende che hanno creduto nel progetto e che lo sostengono con convinzione”.

“Consolidare l’approccio al mercato da parte delle startup – ha aggiunto – aiutando specularmente le aziende a offrire prodotti e servizi di valore per l’ecosistema startup, attiva un circolo virtuoso di contatti e di transazioni, a beneficio dell’innovazione del sistema industriale italiano”.

pre seed lazio innova
Facebook Comments