Imprenditoria al femminile in Italia: i consigli per le donne under 35

Sono tante le sfide che le donne sono chiamate ad affrontare nel mondo del lavoro. Ecco i tre consigli una giovane imprenditrice italiana.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il mondo del lavoro, soprattutto quando si tratta di imprenditoria, richiede sforzi costanti con cui fare i conti. Ma cosa significa fare impresa ed essere un’imprenditrice giovane oggi in Italia? A rispondere a questa domanda, fornendo alcuni consigli alle donne under 35, è Marianna Chillau. Premiata con la menzione speciale dal ‘Premio Italia Giovane 2021’, Chillau si rivolge alle donne che vogliono fra impresa nel nostro Paese.

LEGGI ANCHE >> CHE COS’E’ IL DIGITALE GENTILE: I MOTIVI DEL SUCCESSO

Innanzitutto, il primo consiglio è quello di essere aperte al cambiamento, con una mentalità elastica e capacità di adattamento. “In uno scenario in continua evoluzione come quello attuale, l’innovazione non è solo un’opportunità: è una necessità”, afferma Chillau.

Quindi, è fondamentale continuare ad aggiornarsi perché l’apprendimento costante permette di rimanere al passo coi tempi. “Curiosità e fame di sapere”, dunque, non sono doti accessorie ma skills basilari nel lavoro a maggior ragione per un’imprenditrice.

LEGGI ANCHE >> I LAVORI PIÙ RICERCATI NEL 2022

E, infine, il terzo consiglio è quello di non temere il fallimento o la sconfitta: si tratta di opzioni da considerare ma che non devono frenare. “Il successo di un’impresa è possibile solo rischiando, mettendosi in gioco e sfidandosi”, conclude la CEO e Co-founder di Marlene e Transactionale.

Foto Shutterstock