È strage di canguri, l’Italia fra i paesi importatori di pelli

A lanciare l’allarme è la LAV (Lega Anti Vivisezione): l’Italia è tra i principali Paesi che importano pelle di canguro. In corso una strage silenziosa.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sono circa 2 milioni i canguri australiani che muoiono ogni anno e, nella maggior parte dei casi, non si tratta di morte naturale. LAV (Lega An Anti Vivisezione) lancia l’allarme denunciando una vera e propria strage silenziosa di animali che coinvolge anche l’Italia. Dietro la morte di migliaia di canguri, infatti, ci sono gli interessi commerciali delle aziende di abbigliamento. E il nostro Paese è fra i principali importatori di pelle di canguro.

Già decimati dai terribili incendi che hanno devastato le regioni oceaniche negli anni scorsi, questi marsupiali sono costantemente in pericolo. Qualche numero? Ogni anno il Belpease importa più di 100 tonnellate di pelli da destinare alle aziende sul territorio e straniere. Da qui nasce la campagna #SALVACANGURI per sensibilizzare i cittadini e convincere le aziende ad abbandonare le pelli insanguinate.

LEGGI ANCHE: Avete un riccio in giardino? Ecco cosa non fare assolutamente

Articolo di Paola M. Farina

Foto Shutterstock