Nonni umani e animali insieme grazie a “Dammi la zampa”

Il comune di Brindisi favorisce le adozioni dei cani e gatti anziani per gli over 60, spesando assistenza medica e rifornimenti di cibo
-
loading

Una bellissima idea quella dell’amministrazione comunale di Brindisi, che ha deciso di far incontrare i “nonni” di due specie diverse per fargli trascorrere ancora tanti anni felici insieme: il progetto “Dammi la zampa” favorisce l’adozione di cani e gatti che hanno superato i 7 anni agli over 60.

Leggi anche: — Gli animali riconoscono i bambini? Il motivo è commovente

Un modo con il quale viene favorita l’adozione di animali anziani, che sono meno cercati e meno voluti dalle famiglie e rischiano di restare in canile fino alla fine dei loro giorni: ma è anche un modo per aiutare le persone anziane, rese ancora più sole e fragili dalla pandemia.

Gli over 60 di Brindisi sono incentivati ad adottare l’animale domestico perchè l’ente fornisce infatti assistenza veterinaria e provviste di cibo, tutto gratis, finchè l’animale è in vita.

Per aderire all’iniziativa basta andare in canile dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e scegliere la bestiola che si vuole portare a casa.

Leggi anche: — Metti la ciotola con acqua per i cani randagi? Smetti di farlo

 “Sono felice perché con questo progetto, si raggiungono due obiettivi importanti – spiega l’assessore Isabella Lettori con delega al canile -: si permette ai nostri cani anziani di trascorrere gli ultimi anni della loro vita in una casa, circondati da calore ed affetto umano e si favorisce l’attività psicofisica dei nostri cittadini over 60”