Le stoviglie monouso più green delle riutilizzabili

Secondo un'analisi Ramboll-Eppa, le stoviglie monouso sono di gran lunga preferibili a quelle riutilizzabili.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Secondo un’analisi Ramboll-Eppa sulla ristorazione, le stoviglie monouso sono di gran lunga preferibili a quelle riutilizzabili.

Stoviglie, i danni di quelle riutilizzabili

Il 177 % in più di emissioni di anidride carbonica, il 267 % in più di consumo di acqua ed il 132 % in più di produzione di particolato.
Questi sono i numeri associati all’uso delle stoviglie riutilizzabili.
Si tratta sicuramente di un’analisi sorprendente, dal momento in cui siamo abituati a considerare qualsiasi oggetto monouso come “nemico dell’ambiente”.
Eppure non è così.
Ad attestarlo uno studio della consultancy danese Ramboll, commissionato da Eppa (European Paper Packaging Alliance).
Uno studio che arriva al momento giusto, proprio mentre la Commissione Europea discute le linee guida e le nuove regole per l’imballaggio dei prodotti.

Un dato sorprendente, quali sono i motivi?

L’impatto ambientale più dannoso proviene dall’eccessivo consumo di acqua ed energia. Lo smaltimento, quindi, passa per un momento in secondo piano.
Parlando, allora, di consumo d’energia e spreco d’acqua, la situazione appare molto più chiara.
Nelle fasi di asciugatura e lavaggio delle stoviglie, specialmente nell’ambito di attività ristorative, l’utilizzo delle monouso risulterebbe estremamente più green.
Come ha sottolineato Antonio D’Amato, presidente dell’EPPA: “il monouso è migliore per il clima e non aggrava i problemi di stress idrico, un problema in crescita in molti paesi europei.”

Il monouso è meglio del riutilizzabile?

Non sempre.
Questa analisi potrebbe illuderci della maggiore efficacia del monouso in termini di salvaguardia ambientale, ma non è valida per ogni prodotto.
Lo studio attesta la necessità di utilizzare le stoviglie monouso (specialmente i servizi di ristorazione), perché più “amiche dell’ambiente”.
Al contrario, le stoviglie riutilizzabili sono complici di aumentare considerevolmente lo stress idrico, un problema da tenere d’occhio.
In generale, il mondo del monouso è ancora sotto osservazione e, probabilmente, il discorso fatto per le stoviglie non sarà valido per altri prodotti.