A Sanremo 2020 arriva l’economia circolare: Corepla coinvolge cittadini e turisti

Fino all'8 febbraio il Consorzio sarà presente all'evento musicale più importante della televisione italiana con numerose iniziative. Gli appunttamenti
- - Ultimo aggiornamento

Sanremo 2020 porta l’economia circolare all’Ariston: fino all’8 febbraio Corepla, il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica sarà presente all’evento musicale più importante della televisione italiana.

Una collaborazione che favorirà la sensibilizzazione verso temi di sostenibilità, riciclo e una corretta gestione degli imballaggi in plastica. “Uno dei nostri principali mandati è quello di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sulla necessità di guardare alla plastica come una risorsa da valorizzare e non un rifiuto da demonizzare” – ha spiegato Antonello Ciotti, presidente di Corepla.

Leggi anche: Sneakers completamente riciclate: il progetto di Adidas per salvare l’ambiente

E quale migliore cassa di risonanza se non quella della settimana sanremese? “Per questo abbiamo ritenuto organico a questa nostra missione sfruttare l’enorme seguito di pubblico che genera il Festival di Sanremo. Quanto più si amplia il raggio di consapevolezza che per procedere verso modelli di economia circolare è necessario il contributo quotidiano di tutti, tanto più efficace e produttiva sarà la nostra azione” – ha aggiunto.

Sanremo 2020 sposa l’economia circolare:

Corepla sarà presente a Sanremo 2020 in diverse forme, dedicando iniziative differenti e multitarget al tema dell’economia circolare. Rai Radio 2, l’emittente ufficiale del Festival, trasmetterà uno spot realizzato da Filippo Solibello, famoso autore e conduttore di Caterpillar.

Visibile invece sui ledwall di tutta la città il video “Cambia musica, non cambiare le buone abitudini”, realizzato per l’occasione dal Consorzio. Le immagini ricordano ai cittadini che le buone regole di riciclo possono ridare vita a prodotti legati a musica e cinema. Questo anche grazie a una grafica d’impatto accattivante.

Lo stesso Solibello sarà presente in diversi appuntamenti in piazza dove coinvolgerà turisti e abitanti facendo domande su plastica e modalità di riciclo. Chi risponderà in modo corretto potrà vincere alcuni premi ‘musicali’ in plastica riciclata, come cuffie, auricolari da cellulare, felpe etc. Non solo. Corepla distribuirà, per tutta la durata dell’iniziativa, materiale informativo sulle sue attività e sul riciclo.

“I principi di riciclo e riuso sono divenuti imperativi oramai ineludibili per garantire un futuro di vivibilità al nostro pianeta, e Corepla è fortemente impegnato su questo fronte con sempre maggiore vigore, la ricerca di soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate, oltre che una visibilità costruttiva, nonché creativa” – ha concluso Ciotti.

spreco alimentare
Facebook Comments