A Londra più morti per Covid che in bombardamenti nazisti 

Segnando un triste record, i morti di covid-19 a Londra nelle quattro settimane terminate il 17 aprile sono leggermente superiori a quelli delle peggiori quattro […]
- - Ultimo aggiornamento

Segnando un triste record, i morti di covid-19 a Londra nelle quattro settimane terminate il 17 aprile sono leggermente superiori a quelli delle peggiori quattro settimane del ‘blitz’, l’offensiva di bombardamenti nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Lo sottolinea oggi la Bbc. 

In base ai dati degli archivi nazionali, nei terribili 28 giorni fino al 4 ottobre 1940, che segnarono il peggiore periodo del blitz a Londra, i civili uccisi furono 4.677. Il conteggio dei morti di covid-19 fino al 17 aprile, fatto dalla Bbc con i dati dell’Ufficio nazionale di statistica, arriva a 4.697. L’emittente fa notare, che i morti sono fortemente cresciuti a partire dalla seconda settimana. Ciò fa temere che la settimana prossima si possa avere un bilancio sui 28 giorni precedenti ancora peggiore.  

E’ intanto salito a 21.678 il numero delle persone che hanno perso la vita negli ospedali della Gran Bretagna. Lo ha reso noto il ministro della Sanità Matt Hancock parlando di 586 morti nelle ultime 24 ore.Hancock ha quindi spiegato che finora sono stati eseguiti 700.387 test in Gran Bretagna. 

 

Facebook Comments